LA GIORNATA DELLA RICERCA ITALIANA NEL MONDO A CANTON

LA GIORNATA DELLA RICERCA ITALIANA NEL MONDO A CANTON

CANTON\ aise\ - Nell’ambito della Giornata della Ricerca Italiana nel Mondo, su iniziativa del Consolato d’Italia a Canton (Guangzhou), si è tenuta una tre giorni di eventi per valorizzare l’opera degli scienziati italiani in Cina.
Venerdì 12 aprile, in collaborazione con South China University of Technology (SCUT) e Università degli Studi di Ferrara (UNIFE), si è svolto un workshop dedicato a "Ricerca, produzione e commercio nel mondo contemporaneo globalizzato. Politiche nazionali, strategie aziendali e prosperità delle persone". Il seminario, curato dal prof. Marco Di Tommaso dell’Università di Ferrara, assieme a Università del Salento e Università Ca’ Foscari, ha inteso celebrare il 18mo anniversario della cooperazione fra SCUT e UNIFE, impegnate in progetti di collaborazione nell’ambito dei distretti industriali.
Martedì 16 aprile si è invece svolta, in collaborazione con Jinan University e Università del Salento, a cura del professor Claudio Petti, una tavola rotonda su "Nuovi percorsi dell’innovazione - Collaborazione internazionale tra scienza, tecnologia e innovazione". Tra i partecipanti anche rappresentanti dei gruppi Luxottica e ST Microelectronics con l’obiettivo di condividere esperienze e prospettive maturate nell’ambito di collaborazioni locali. Con la presenza delle aziende alla tavola rotonda si evidenza il valore dell’Italia come partner produttore di innovazione e tecnologia, cultura scientifica e ricerca, partendo da un contesto fatto non solo di piccole realtà produttive locali, ma anche di grandi visioni e grandi attori multi-nazionali in grado di creare talenti creativi e ispirarli.
Per celebrare il compleanno di Leonardo da Vinci e la Giornata della ricerca italiana nel mondo, il Prof. Plinio Innocenzi, ordinario di Scienza dei Materiali presso il Dipartimento di Chimica e Farmacia dell'Università di Sassari, ha tenuto una conferenza dal titolo "Leonardo innovatore: le macchine e i progetti" per gli studenti di italiano della Guangdong University of Foreign Studies.
Il Prof. Innocenzi, che è stato addetto scientifico presso l'Ambasciata d'Italia a Pechino dal 2010 al 2018, ha inoltre presentato il suo nuovo libro per il pubblico cinese dedicato ai "Segreti delle donne di Leonardo", alla Union Bookstore di Guangzhou.
Molte le curiosità e i segreti nascosti del più grande genio del Rinascimento. Leonardo Da Vinci si considerava un ingegnere. Lo sapevate che oltre ad aver realizzato alcuni fra i quadri più famosi e ammirati al mondo ed invenzioni strabilianti era anche uno strepitoso organizzatore di feste? Le sue feste erano famose in tutta Europa…
Infine, ancora nell'ambito degli eventi in occasione della Giornata della Ricerca Italiana nel mondo, la conferenza "Mars Day" presso l'Università di Guangzhou è stata l'occasione per discutere di un tema attuale e affascinante. Con la tecnologia che fa passi da gigante, sorgono interrogativi sugli eventuali viaggi futuri dei terrestri su Marte.
Grazie all'iniziativa del Prof. Denis Bastieri dell'Università di Padova e Università di Guangzhou, importanti professori e ricercatori italiani in Cina hanno cercato di dare risposte a tematiche che spaziano da “La conquista di Marte: quando la tecnologia non basta”, attraverso “Medicina Molecolare per accelerare l'evoluzione umana verso Marte” fino a “Come costruire un ecosistema sostenibile per la Belt and Road aerospaziale (sì, BRI anche lì!) per finire con interrogativi di etica come “È immorale colonizzare Marte?”
Gli interventi, oltre che di Denis Bastieri, sono stati a cura di: Roberto Donà, International Business School di Suzhou (IBSS); Xi'an Jiaotong, Liverpool University; Camilla Luni, Istituto di Shanghai per gli Studi Immuno-chimici Avanzati (SIAIS), Shanghai Tech University; Zhu Wei, Dipartimento di Filosofia, Università di Pechino; Andrea Baldini, young ambassador della Scuola d’Arte della Provincia di Jiangsu, Università di Nanchino; Andrea Altobrando, Scuola di Studi umanistici, China University of Political Science and Law (CUPL); Cristiana Barbatelli, BAISHI Barbatelli & Partners Management Consultant Co. Ltd (Shanghai); Fan Junhui, Center for Astrophysics GZHU.
La Giornata della Ricerca Italiana è stata un'opportunità anche in questo caso per celebrare i ricercatori italiani in Cina. Un'attività promossa dall'Associazione degli accademici italiani in Cina e dal Consolato Generale d'Italia a Guangzhou grazie al professor Denis Bastieri, astrofisico di fama internazionale, affiliato all'Università di Guangzhou e all'Università di Padova. (aise)


Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi