LA STORIA DEL "FISH CREEK MASSACRE" IN NEVADA: MUCCI (WE THE ITALIANS) INTERVISTA SILVIO MANNO

LA STORIA DEL "FISH CREEK MASSACRE" IN NEVADA: MUCCI (WE THE ITALIANS) INTERVISTA SILVIO MANNO

ROMA\ aise\ - “La storia degli emigrati italiani che partirono per l'America è spesso una storia di difficoltà, di sofferenze, di incidenti. Spesso questi incidenti si verificarono in situazioni di lavoro vergognose e quasi impossibili, che erano le uniche rimaste per gli ultimi arrivati, gli italiani disposti a tutto pur di sopravvivere e permettere ai loro figli di avere un'educazione e una vita migliore. A volte ci furono delle prevaricazioni di natura discriminatoria. Oggi incontriamo Silvo Manno, che ringraziamo: ha fatto ricerca e scritto un libro su quello che venne chiamato come "Fish Creek massacre" e accadde in Nevada. La cosa diversa da altre tragiche situazioni è che in questo caso i problemi nacquero tra due fazioni all'interno della stessa comunità, quella italiana. È importante comprendere cosa accadde, per imparare dalle loro storie”. Così scrive Umberto Mucci che per “We, the italians”, portale da lui fondato e diretto, ha intervistato Silvio Manno, autore del libro "Charcoal and Blood: Italian Immigrants in Eureka, Nevada, and the Fish Creek Massacre”.
L’intervista, disponibile in italiano e in inglese, è disponibile qui. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi