LA XIX SETTIMANA DELLA LINGUA ITALIANA NEL MONDO A SEOUL

LA XIX SETTIMANA DELLA LINGUA ITALIANA NEL MONDO A SEOUL

SEOUL\ aise\ - In occasione della 19esima edizione della Settimana della Lingua Italiana nel Mondo, quest’anno dedicata al teatro, il noto attore e regista Enrico Ianniello, conosciuto dal pubblico italiano per essere uno dei protagonisti della fiction "Un passo dal cielo", si è esibito il 24 ottobre all’Ilshin Hall di Seoul, in una lettura teatrale dal titolo "Isidoro", basata sul suo fortunato libro "La vita prodigiosa di Isidoro Sifflotin".
Lo spettacolo, prodotto dalla Compagnia Teatri Uniti di Napoli, è stato organizzato dall’Istituto Italiano di Cultura di Seoul in collaborazione con la casa editrice Hyundai Munhak che ha pubblicato la versione coreana del romanzo. I sottotitoli in lingua coreana sono stati realizzati dalla bravissima traduttrice del romanzo Choi Jung Yun dell’Università coreana di Studi Stranieri.
La performance di Ianniello è riuscita, anche in terra coreana, ad emozionare il pubblico che ha apprezzato e applaudito l’attore in modo molto caloroso.
Nei prossimi giorni sul principale quotidiano coreano Chosun Ilbo apparirà una lunga intervista con Enrico Ianniello.
Il giorno seguente, 25 ottobre, al CGV Myeong Dong Station di Seoul è stato proiettato il film documentario "Il teatro al lavoro" per la regia di Massimiliano Pacifico con Toni Servillo, direttore artistico di Teatri Uniti. Un documentario sul lavoro dell’attore durante le prove del Don Giovanni di Molière.
L’Istituto Italiano di Cultura ha inoltre partecipato ad un allestimento de "Il Trittico" di Giacomo Puccini - Il Tabarro, Suor Angelica, Gianni Schicchi - per la regia di Paolo Panizza, che si è svolto con successo dal 23 al 26 ottobre presso il Teatro grande dell’Università Nazionale di Seoul con la partecipazione dei talentuosi studenti universitari di canto lirico della maggiore Università di Seoul.
Una seconda parte della Settimana della lingua si svolgerà tra il 30 ottobre e il 1° novembre a beneficio degli studenti della Hankuk University of Foreign Studies e consisterà essenzialmente in alcune lezioni sul rapporto tra la lingua italiana e il teatro tenute da Paola Ciccolella, direttore dell'Istituto Italiano di Cultura di Seoul, Andrea Paciotto del Seoul Institute of the Arts e Marta Zimbardo della Hankuk University of Foreign Studies. In quell’occasione verrà lanciato il bando di concorso che andrà a premiare il miglior studente che avrà presentato un lavoro di ricerca sul teatro italiano. (aise)


Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi