L'ANTIMAFIA A TEATRO: I "PUPI" DI ANGELO SICILIA A BERNA

L

BERNA\ aise\ - Il Breitsch-Träff di Berna ospiterà domani, venerdì 1 marzo, lo spettacolo dei Pupi Siciliani di Angelo Sicilia "I pupi antimafia", che, attraverso il teatro delle marionette, ripercorre storicamente le tappe più salienti della lotta alla mafia in Sicilia.
Organizzato dall’Associazione Pecore Ribelli nell'ambito del ciclo di incontri "Italien, das sich widerersetzt", lo spettacolo, che sarà ad ingresso libero, avrà inizio alle ore 19.00 e prevede anche una cena con colletta.
Angelo Sicilia ha appreso l'arte dei pupi della scuola palermitana lavorando in diverse compagnie storiche della scuola palermitana nella Sicilia occidentale. Da anni ormai ha tolto le armature ai pupi, facendo indossare loro le divise da poliziotti o facendo loro recitare la parte dei mafiosi per raccontare, tra le altre, le storie di Peppino Impastato, dei giudici Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, di Pio La Torre e di Padre Pino Puglisi. Il teatro funge da mediazione e, grazie al suo linguaggio diretto e alla bellezza della meccanica delle marionette, permette di veicolare messaggi di impegno civile e sociale, catapultando gli spettatori all’interno delle storie.
In occasione dello spettacolo lo stesso teatro sarà inoltre sede di un secondo evento: il 16 marzo, sempre alle ore 19.00, si sarà un incontro dal titolo "A mano disarmata" con Federica Angeli, giornalista specializzata in inchieste sulla mafia romana. L'incontro si svolgerà in italiano con traduzione in tedesco. (aise)


Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi