L’ATTENZIONE DELLE REGIONI PER GLI ITALIANI ALL’ESTERO

L’ATTENZIONE DELLE REGIONI PER GLI ITALIANI ALL’ESTERO

ROMA – focus/ aise – Si è tenuta lunedì scorso – 24 giugno – la cerimonia che ha intitolato il parco giochi del comune di San Fele, Basilicata, alla cittadina di Canada Bay. Presente per l’occasione anche il presidente del Consiglio Regionale della Basilicata, Carmine Cicala.
L’evento si è collocato nel solco delle celebrazioni per il 35° anniversario del gemellaggio tra il Comune di San Fele e quello di Canada Bay, comune alle porte di Sidney, in Australia, nella quale vive una folta rappresentanza di lucani originari di San Fele.
Per l’occasione è giunta in Basilicata una delegazione australiana, guidata dal sindaco di Canada Bay, Angelo Tsirekas, e da Joe Di Giacomo, presidente della Federazione delle Associazioni lucane in Australia che è stata ricevuta dal sindaco del comune di San Fele, Donato Sperduto. Ma le attività di promozione del territorio lucano non si fermano qui e si spingono oltreoceano, stavolta nel Canada propriamente detto, con l’evento “Quebec Mon Amour”, realizzato dal 17 al 21 giugno a Montréal e promosso dall’Istituto Italiano di Cultura a Montréal, dal Consolato Generale di Montréal, da Easyjoint, dalla Casa D’Italia di Montréal, dall’Associazione Aeffe, dal GAL - La Cittadella del Sapere e dalla Fondazione Eni Enrico Mattei (Feem) e Todomedia.
È quanto scritto in una nota di a’Naca-Orizzonti Sostenibili. “L’Istituto italiano di cultura è stata la sede più idonea per vivere una settimana di workshop, incontri, buone pratiche e scambi culturali dedicati alla Basilicata e a tutti i presenti interessati allo sviluppo economico e produttivo del territorio lucano. Se da una parte è stato possibile intrecciare interessi in comune volti a garantire un migliore flusso di commercializzazione dei prodotti lucani, dall’altra si è irrobustito il sistema di relazione tra le rappresentanze presenti. Ampio il ventaglio dei temi trattati. Si è passati dalla cooperazione, alla promozione turistica fino alla commercializzazione dei prodotti, trovando l’apertura e la collaborazione della Camera di Commercio Canadese e della Feem. La rappresentanza lucana, guidata dal sindaco di Viggianello, Antonio Rizzo, è stata sostenuta dalla partecipazione di una delegazione della Fondazione Eni Enrico Mattei con la presenza di Caterina Verrone e Susanna Boietti che, durante la kermesse canadese, hanno presentato il progetto “e-Nutrition”, il portale di promozione territoriale “Intorno a Matera 2019” e “a’Naca Basilicata - Orizzonti Sostenibili”.
Quest’ultimo nasce con l’obiettivo di comunicare le caratteristiche e le finalità dei 42 progetti che coinvolgono tutti i 131 Comuni della Basilicata. L’incontro con il direttore dell’Istituto italiano di cultura, Francesco D’Arelli, originario di Sant’Arcangelo, in Basilicata, e quello con il Console d’Italia, Lorenzo Solina, ha caratterizzato l’apertura verso varchi internazionali che accompagnano la Basilicata verso il cambiamento finalizzato a superare i limiti di un territorio, come quello del Viggianellese, caratterizzato da zone interne, quindi isolate e spesso impervie”. E infine: è scaduto ieri il termine per le associazioni abruzzesi nel mondo per inviare alla regione il modulo con i loro dati nell’ambito della revisione dell’Albo Regionale delle associazioni degli Abruzzesi nel Mondo avviato dal Cram sulla base del Piano delle Prestazioni – Annualità 2019 - Progetto Obiettivo Annuale del Servizio Sport ed Emigrazione della Regione.
L’aggiornamento, spiega il Cram, “come deciso durante le precedenti riunioni del Consiglio, si rende necessario al fine di mantenere le informazioni sulle Associazioni aggiornate e per la verifica della sussistenza dei requisiti dichiarati all’atto del riconoscimento”.
Il termine era tassativo: “trascorso il 30 giugno, in assenza di riscontro da parte delle associazioni, saranno avviate le procedure per la cancellazione dall’Albo delle inadempienti”. (focus\ aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi