L’ICE PORTA 31 AZIENDE ITALIANE ALLA MAGGIORE FIERA DI EDILIZIA E COSTRUZIONI DI POLONIA

L’ICE PORTA 31 AZIENDE ITALIANE ALLA MAGGIORE FIERA DI EDILIZIA E COSTRUZIONI DI POLONIA

VARSAVIA\ aise\ - “Si è aperta stamattina (ieri - ndr) a Poznań la 28^ edizione di Budma la maggiore fiera polacca dedicata all’industria delle costruzioni e dell’edilizia, evento associato all’esposizione WINDOOR-TECH che mette in mostra macchinari e componenti per la produzione di finestre, porte, portoni e facciate. Imponente la presenza italiana, con 31 aziende in un’area di 650 mq, organizzata da ICE-Agenzia di Varsavia in collaborazione con le associazioni di categoria dei rispettivi settori”. A rilanciare la notizia è “Gazzetta Italia”, magazine bilingue diretto a Varsavia da Sebastiano Giorgi.
““Registro con piacere una presenza forte e coesa dell’Italia a questa fiera, la Polonia è un paese in grande sviluppo e quindi è importante che le nostre aziende si ritaglino uno spazio in questo mercato. Stamattina” ha spiegato l’Ambasciatore Italiano in Polonia Aldo Amati “ho anche incontrato il Voivoda della WielkoPolska e il vicesindaco di Poznań per sviluppare, insieme all’ICE, delle giornate dedicate all’interscambio italo-polacco, un modo per celebrare al meglio il 2019, anno in cui si festeggia un secolo di relazioni diplomatiche tra Italia e Polonia”.
Il settore costruzioni in Polonia è un mercato tanto interessante quanto difficile ma le nostre aziende”, ha puntualizzato il direttore dell’ICE Antonino Mafodda “sanno ritagliarsi delle nicchie di mercato puntando su produzioni di alta qualità, che è quello che contraddistingue il nostro Paese che in questo settore registra peraltro una quota crescente nelle importazioni polacche subito alle spalle di Germania, Spagna e Austria.” BUDMA e WINDOOR-TECH saranno aperte fino al 15 febbraio”. (aise) 

Newsletter
Archivi