L’ISTITUTO ITALIANO PER IL RESTAURO AD ATENE PER I RISULTATI DEL PROGETTO SULLA VILLA DEI DOLIA AD EPIDAURO

L’ISTITUTO ITALIANO PER IL RESTAURO AD ATENE PER I RISULTATI DEL PROGETTO SULLA VILLA DEI DOLIA AD EPIDAURO

ROMA\ aise\ - Verranno presentati il prossimo 29 marzo nella sala Doro Levi della Scuola Archeologica Italiana di Atene i risultati del progetto sulla Villa dei dolia, sito nei pressi di Epidauro sommerso dalla tarda antichità. Al progetto partecipa, dal luglio 2017, anche il NIAS ISCR, il Nucleo per gli interventi di archeologia subacquea dell’Istituto Superiore per la Conservazione e il Restauro.
Dopo un workshop preliminare, finanziato dall’ISCR, che si svolto ad Atene ed Epidauro nel luglio 2017, il NIAS ISCR è stato impegnato nel luglio del 2018 nella fase “di cantiere”, con attività di scavo e conservazione in situ presso il sito della vecchia Epidauro, nel tratto di mare dove la Villa dei dolia è stata sommersa dalle acque.
Il 29 marzo prossimo i partner del progetto - l’Eforato per le Antichità sommerse, Grecia, l’Istituto Superiore per la Conservazione ed il Restauro e la Scuola Archeologica Italiana di Atene – si riuniranno ad Atene per illustrare i risultati raggiunti e il programma degli scavi presso il sito della Villa di Palaia Epidauros previsti per la prossima estate.
L’intervento sulla Villa romana dei dolia si svolge nell’ambito di Bluemed progetto-quadro co-finanziato dal Fondo Europeo per lo Sviluppo Regionale che prevede, tra l’altro, la condivisione di tecniche e best practice per lo studio e la conservazione di siti archeologici subacquei. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi