"L’UOMO RINASCIMENTALE PER ECCELLENZA": A SYDNEY ALLA SCOPERTA DI LEONARDO

"L’UOMO RINASCIMENTALE PER ECCELLENZA": A SYDNEY ALLA SCOPERTA DI LEONARDO

SYDNEY\ aise\ - Pochi artisti hanno lasciato tanto ai posteri come Leonardo da Vinci. Il 2019 segna il 500° anniversario della morte dell'artista nei pressi del castello reale di Amboise e i musei di tutto il mondo stanno pianificando importanti a mostre di successo per celebrare il vasto contributo dato all’arte da Leonardo. Gli Uffizi e il Museo Galileo di Firenze, il Teylers Museum di Haarlem, la Queen's Gallery a Buckingham Palace e il Louvre sono fra i musei che esibiscono il suo eccezionale genio artistico, matematico e ingegneristico attraverso i suoi manoscritti e dipinti, innovazioni e sperimentazioni.
Anche l’Istituto Italiano di Cultura di Sydney intende rendere omaggio al genio leonardesco con un ciclo di lezioni dal titolo "Leonardo da Vinci: l’Uomo Rinascimentale per eccellenza".
Questo nuovo, breve corso esplora la lunga e variegata carriera di questo emblematico "uomo del Rinascimento". Si inizia con il contesto della formazione artistica di Leonardo a Firenze, esaminando attentamente i suoi primi dipinti e le ragioni del suo trasferimento a Milano. Il corso continua a seguire la sua vita e la sua carriera di artista di corte e ingegnere per la famiglia Sforza: i cortei e le processioni che Leonardo ha orchestrato, il monumento equestre tecnicamente geniale che ha progettato e la bella amante del duca da lui immortalata. Con lo scoppio delle guerre italiane, seguiamo Leonardo a Roma e poi in Francia, dove proseguì con le sue invenzioni scientifiche e militari e intraprese una carriera al servizio di Re Francesco I. Verranno infine prese in considerazione le fortune di Leonardo dopo la sua morte, dalla creazione della sua leggenda, risalente al XIX secolo, all’attuale, febbrile ricerca del prossimo dipinto autografo.
La prima lezione avrà dunque luogo il 5 febbraio e tratterà il "Contesto storico di Leonardo: artisti, artigiani, scienza e medicina nella Firenze del XV secolo, annunciazioni e Magi: i primi esperimenti di Leonardo con la composizione e la tecnica". Il 12 febbraio la seconda lezione si dividerà in due parti: una intitolata ""In pittura, posso fare tutto il possibile": la reputazione artistica di Leonardo, i ritratti Sforza a Milano, L'Ultima Cena" e l’altra "Cavalli bronzei, anatomia, scienza e ingegneria di un capolavoro". Si continua il 19 febbraio con la terza lezione, anch’essa dedicata a due approfondimenti: "Dal ricercatore all'elicottero: Leonardo e la diplomazia nelle guerre tra Francia, Spagna e Roma" e "L'anziano artista e i suoi taccuini e il suo dibattito chiave sullo stato della pittura". Chiuderà il ciclo il 26 febbraio la quarta ed ultima lezione su "La reputazione di Leonardo nel XVI secolo: artista superlativo ma mancante in concentrazione?" e "Il concetto moderno di genio artistico e la ricerca del prossimo Leonardo".
Tutte le elezioni si svolgeranno in lingua inglese e saranno a cura di Kathleen Olive, storica letteraria e culturale, con un dottorato sul Rinascimento fiorentino conseguito presso la Sydney University. Olive ha insegnato lingua, letteratura e storia italiana alla Sydney University e alla University of Technology e tiene corsi di arte italiana presso la WEA che riscuotono grande successo. Kathleen si reca molto spesso in Italia, sia per proseguire la sua ricerca sia per guidare tour culturali per Academy Travel. (aise)


Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi