RISCOPERTE: ALLA SCOPERTA DI UN ALTRO CINEMA ITALIANO/ LA NUOVA SEZIONE DELL’ISCHIA FILM FESTIVAL

RISCOPERTE: ALLA SCOPERTA DI UN ALTRO CINEMA ITALIANO/ LA NUOVA SEZIONE DELL’ISCHIA FILM FESTIVAL

ISCHIA\ aise\ - Nasce una nuova, piccola sezione dell’Ischia Film Festival che si propone di portare all’attenzione del grande pubblico capolavori ingiustamente sottovalutati, o trascurati, o forse perfino rimossi. Per far apprezzare autori e titoli che, anche a partire dai luoghi in cui hanno deciso di girare le loro storie, meritano un’attenzione più importante di quella che in genere è loro riservata, nasce “Riscoperte”.
Si comincia quest’anno con Valerio Zurlini, Giuseppe De Santis e Antonio Pietrangeli. Tutte le proiezioni di questa sezione saranno introdotte dal critico cinematografico Gianni Canova.
“Le storie del cinema, come quelle della letteratura, della musica, dell’arte, non sono mai scritte una volta per tutte”, argomenta Canova. “Ogni epoca ha la necessità (e, forse, anche il dovere) di riscriverle. Di riguardare il passato a partire dal proprio punto di vista. Cioè da nuove sensibilità, nuove urgenze, nuove angolazioni prospettiche. Sono maturi i tempi perché si guardi anche alla storia del cinema italiano da prospettive un po’ diverse da quelle consolidate e abituali. Perché si esplorino altre strade. E si sottopongano a verifica i canoni e i valori tradizionali”.
Per quest’anno tre i titoli proposti dal festival saranno Estate Violenta, Io la conoscevo bene e Italiani bravi gente, mentre per la prossima edizione è prevista una programmazione ancor più corposa.
La diciassettesima edizione dell’Ischia Film Festival si terrà dal 29 giugno al 6 luglio 2019, realizzato con il contributo del Ministero per i Beni e le Attività Culturali - Direzione Generale Cinema, della Regione Campania e con il sostegno di Campari, BPER Banca, Artisti 7607 e Mini. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi