ROAD SHOW IN CINA PER OBOR EXHIBITION 2019

ROAD SHOW IN CINA PER OBOR EXHIBITION 2019

ROMA\ aise\ - L’Istituto Italiano OBOR, a margine dei festeggiamenti per il capodanno cinese tenutisi a Roma alla presenza dell’ambasciatore Li Ruiyu e delle autorità italiane, ha concluso l’accordo con il Chinese Entrepreneur Business College in Europe per la promozione in Cina di "OBOR Exhibition 2019", la grande manifestazione dedicata al programma One Belt One Road e al business tra imprese italiane e cinesi in programma presso la Fiera di Roma dal 15 al 18 maggio.
Il Business College, che già collabora con diverse prestigiose università cinesi, opera nella formazione di imprenditori e professionisti sui temi legati al commercio tra Europa e Cina e sugli approcci ai diversi mercati e sistemi normativi.
Nell’ambito dell’accordo, il presidente Dai Xiaozhang affiancherà nel mese di marzo l’Istituto Italiano OBOR e il suo presidente Michele De Gasperis nelle tappe in Cina del road show di presentazione di OBOR Exhibition 2019.
Il road show, che toccherà le città di Pechino, Shanghai, Chongqing, Shenzhen, Xi’An, Tianjin, Qingdao e Hangzhou, sarà l’occasione per presentare ai delegati di autorità e imprese cinesi presenti i dettagli della manifestazione, le attività programmate e i numerosi vantaggi per chi parteciperà.
"L’obiettivo di questa nuova missione in Cina è incontrare istituzioni e imprenditori cinesi interessati a partecipare alla nostra manifestazione e presentar loro i dettagli di OBOR Exhibition, confrontandoci su quali siano le loro aspettative rispetto all’evento e alla controparte italiana che troveranno in Fiera", ha dichiarato Michele De Gasperis. "Per l’Italia, One Belt One Road e la Cina sono oggi importantissimi ed è essenziale che il nostro Paese giochi un ruolo da protagonista nel grande programma infrastrutturale ed economico cinese. OBOR Exhibition", ha aggiunto il presidente dell’Istituto OBOR, "è un’opportunità unica che le imprese italiane non possono non cogliere: una grande occasione per avere così tanti interlocutori selezionati nello stesso posto e prendere parte a b2b qualificati e workshop tematici di grande interesse. La nostra ambizione", ha spiegato, "è fare di questo evento non solo un semplice momento di incontro tra aziende italiane e cinesi, ma un vero e proprio punto di riferimento per le relazioni tra le istituzioni dei due Paesi e per il business sino-italiano". De Gasperis ha quindi ringraziato il presidente Dai Xiaozhang, con il quale, ha detto, "abbiamo stabilito da subito una forte sinergia", e "il suo Business College per aver accettato di unirsi al nostro road show". (aise)


Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi