SCUOLA: GEMELLAGGI ITALIA – GERMANIA PER IL 5° CERTAMEN EUROPEO DELLE LINGUE CLASSICHE

SCUOLA: GEMELLAGGI ITALIA – GERMANIA PER IL 5° CERTAMEN EUROPEO DELLE LINGUE CLASSICHE

ROMA\ aise\ - Promuovere una riflessione sul concetto di cittadinanza europea tramite lo studio di autori e testi classici. Il Liceo Ginnasio Statale “Dante Alighieri” di Roma, in collaborazione con il Liceo “Terenzio Mamiani”, capofila della ‘Rete Nazionale dei Licei Classici’ del Centro Italia, il Liceo “Torquato Tasso”, e di concerto con esperti del mondo accademico italiano e in gemellaggio con il Wilhelmsgymnasium di Monaco di Baviera, organizza la V edizione del Certamen europeo delle Lingue classiche.
L’iniziativa è rivolta agli studenti italiani e appartenenti all’Unione Europea iscritti al secondo, quarto e quinto anno dei Licei classici, scientifici, linguistici ed è espressione del cambiamento in atto secondo le disposizioni legislative e attuative in materia di Esame di Stato. Per la partecipazione si richiede agli studenti italiani un voto non inferiore all’otto in latino e in greco (solo per le due sezioni destinate ai Licei classici) nella pagella dell’anno scolastico 2017-2018; agli studenti dell’Unione Europea una dichiarazione della scuola frequentata che attesti il livello di conoscenza della lingua latina e/o greca (buono, ottimo o eccellente).
La nuova edizione del Certamen si è aperta oggi, con una giornata di studi sul tema “Il Mito di fondazione di Roma - Modelli politici e culturali”, presso l’Aula Polivalente della LUISS, a Roma.
Il concorso si svolgerà domani, mercoledì 20, presso il Liceo “Terenzio Mamiani” per la prima sezione; presso il Liceo Classico “Dante Alighieri” per la seconda e terza sezione. La prova avrà la durata massima di quattro ore, con inizio alle ore 10.00 e termine ultimo alle ore 14.00. La premiazione avrà luogo venerdì 22 febbraio alle ore 11.30 presso il Liceo “Dante Alighieri”. Il primo premio delle tre sezioni ammonta a 200,00 euro; il secondo a 150,00 euro.
La prova sarà articolata in tre sezioni.
La prima, rivolta al II anno dei Licei classici, prevede la traduzione di tre brevi brani, rispettivamente in latino, in greco e in una delle lingue europee scelte dal candidato fra inglese, francese o tedesco, accompagnata da un commento strutturato in italiano o in lingua straniera.
La seconda, rivolta al IV e V anno dei Licei classici, verterà sull’analisi di testi di autori greci, latini e di filosofi moderni e contemporanei opportunamente selezionati; al candidato sarà richiesto di produrre un saggio breve in italiano o in una delle lingue europee a scelta fra inglese, francese o tedesco.
La terza sezione, rivolta al IV e V anno di tutti gli ordini di Licei, verterà sull’analisi di testi di autori greci, latini (forniti in traduzione), nonché di filosofi moderni e contemporanei opportunamente selezionati; al candidato sarà richiesto di produrre un saggio breve in italiano o in una delle lingue europee a scelta fra inglese, francese o tedesco.
Ogni scuola potrà partecipare con un numero massimo di quattro studenti. La partecipazione è a numero chiuso e non potrà superare i 70 concorrenti. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi