SNAPSHOTS: A LAMPEDUSA I DOCUMENTARI FINALISTI DEL PRIMO INTERNATIONAL DOCUMENTARY FESTIVAL

SNAPSHOTS: A LAMPEDUSA I DOCUMENTARI FINALISTI DEL PRIMO INTERNATIONAL DOCUMENTARY FESTIVAL

LAMPEDUSA\ aise\ - Si terrà a Lampedusa dal 3 al 5 agosto la prima edizione dell’International Documentary Festival organizzato da Amref Health Africa, Comune di Lampedusa e Linosa, FilmAffair, nell’ambito del progetto “Snapshots From The Borders”.
Tre i finalisti tra i dieci documentari in gara nel mese di giugno, selezionati dai partner del progetto e da una giuria tecnica composta dal regista e commissioning editor di RAI3 Fabio Mancini, la regista francese Charlotte Uzu e il regista etiope Dagmawi Yimer.
Nel corso delle serate del festival - introdotte dal Sindaco di Lampedusa e “padrone di casa”, nonché capofila del progetto Snapshots, Salvatore Martello - verranno premiati e proiettati i documentari finalisti del concorso: “Stranger in Paradise” firmato da Guido Hendrikx - Olanda (3 agosto), “But Now Is Perfect” di Carin Goeijers - Olanda (4 agosto), “Iuventa” di Michele Cinque - Italia (5 agosto).
I documentari, vere e proprie “snapshots” – “istantanee”, mirano quindi a raccontare le implicazioni umane, materiali e politiche dei confini e delle politiche migratorie sui territori e sulle persone coinvolte, su chi migra e su chi vive nei territori interessati.
Nei film proposti, il concetto di “confine”, tema centrale nel dibattito internazionale degli ultimi anni, è scomposto nelle sue implicazioni spaziali e materiali, nel suo impatto a livello sociale e territoriale, nella sua dimensione etica e politica – attraverso le voci e le storie dei migranti e di chi opera nel contesto dell’accoglienza.
“Snapshots From The Borders”, progetto triennale cofinanziato dall’Unione Europea, ha l’obiettivo di promuovere una comprensione critica delle interdipendenze globali che determinano i flussi migratori verso i confini europei, da parte dei decisori politici europei, nazionali e locali e dell’opinione pubblica. Nello specifico, il progetto intende rafforzare una nuova rete tra le città e i territori europei di confine che sono toccati direttamente dai flussi migratori – il Border Towns and Islands Network -, una rete impegnata nel promuovere una più efficace coerenza delle politiche a tutti i livelli (europeo, nazionale, locale). (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi