“TRA MUSICA E DANZA: SUONI IN MOVIMENTO”: AD AMBURGO IL CONCERTO DEL TRIO LE METAMORFOSI MUSICALI

“TRA MUSICA E DANZA: SUONI IN MOVIMENTO”: AD AMBURGO IL CONCERTO DEL TRIO LE METAMORFOSI MUSICALI

AMBURGO\ aise\ - Lunedì prossimo, 3 giugno, alle ore 19.00, presso l’Istituto Italiano di Cultura di Amburgo si terrà il concerto del trio “Le Metamorfosi Musicali”, composto da Alberto Poli al violino, Enrico Mazzoni al pianoforte e Massimo Santostefano alla fisarmonica e bandenon.
L’evento è organizzato in collaborazione con l’Istituto Italiano di Cultura di Colonia e l’Agenzia Consolare di Wolfsburg. La partecipazione è gratuita.
Durante la serata il trio eseguirà musiche di De Falla, Bartók, Šostakovic, Fancelli, Galliano e Piazzolla, seguendo il filo conduttore della musica di matrice popolare: il concerto “Tra Musica e Danza: suoni in movimento” costruisce un itinerario musicale che attraversa aree geografiche lontane, gli strumenti “danzano” in un continuo gioco di allontanamenti e avvicinamenti.
Il progetto “Le Metamorfosi Musicali” nasce nell’aprile del 2004 ad opera di Alberto Poli ed Enrico Mazzoni, che da allora ne curano la direzione artistica ed organizzativa. L’idea centrale è quella di una realtà “aperta”, che esplora attraverso un continuo percorso di ricerca l’interazione di forme e linguaggi sempre diversi.
Alberto Poli, ultimo allievo del M° Giusto Cappone, si è diplomato con il massimo dei voti al Conservatorio di Perugia, ha conseguito il Diploma accademico di II Livello in Violino ad indirizzo solistico e il Diploma accademico di II Livello in Musica da Camera presso il Conservatorio di Frosinone. È stato premiato in concorsi nazionali e internazionali ottenendo numerose borse di studio. Ha suonato tra i primi violini della storica orchestra tedesca dei Brandenburger Symphoniker, collaborando con importanti direttori e solisti e tiene concerti in Italia e all’estero.
Enrico Mazzoni si è diplomato nel 2001 presso l’Istituto musicale pareggiato “G. Briccialdi” di Terni ed è stato premiato in vari concorsi nazionali e internazionali. Ha alle spalle un’intensa attività concertistica che lo ha portato ad esibirsi in alcuni tra i maggiori festival italiani di musica antica e a collaborare con musicisti di chiara fama. La sua formazione gli consente di spaziare attraverso un ampio repertorio: dall’antico al moderno, fino alla musica contemporanea.
Massimo Santostefano, fisarmonicista e contrabbassista, ha vinto il suo primo concorso internazionale all’età di 8 anni. In seguito si è classificato al primo posto in undici importanti competizioni internazionali. Completati gli studi in conservatorio e perfezionatosi con importanti maestri ha iniziato un’intensa attività concertistica, sia in Italia sia all’estero. Numerose le sue apparizioni nelle colonne sonore di film e fiction di successosi per la RAI; si è inoltre esibito per importanti enti quali il Museo di Santo Spirito di Agrigento, l’Associazione Chopin e molti altri. (aise)


Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi