TURISMO DELLE RADICI CON L'AMBASCIATA ALLA FIERA EXPOVIAJES DI MONTEVIDEO

TURISMO DELLE RADICI CON L

MONTEVIDEO\ aise\ - Una scenografia dedicata al Turismo delle Radici, organizzato dall’Ambasciata d’Italia in Uruguay e dall’agenzia Enit di Buenos Aires, in collaborazione con l’Associazione “Raiz Italiana”, ha accolto i visitatori dello stand italiano alla Expoviajes 2019, la Fiera del Turismo dell’Uruguay organizzata, dal 18 al 20 ottobre scorso, dall’Associazione uruguaiana delle agenzie di viaggio presso il Parco Tecnologico LATU, a Montevideo. Oltre 11 mila sono state le persone che hanno visitato i 125 padiglioni presenti alla Fiera ed assistito ad una quindicina di conferenze su destinazioni turistiche, una delle quali sull’Italia.
Enit, per l’occasione, ha messo a disposizione materiale promozionale di destinazioni turistiche italiane, in collaborazione con l’Associazione “Raiz Italiana”, la cui Direttrice ha presentato alcuni itinerari dedicati specialmente alla riscoperta delle origini italiane e rivolti ai discendenti dei nostri emigranti.
Inaugurata dal Ministro del Turismo uruguaiano, Benjamín Liberoff, la Fiera è stata un’importante occasione di promozione dell’immagine dell’Italia in Uruguay, nonché un’opportunità per rafforzare i contatti con agenzie di viaggio, giornalisti ed influencer del settore e più in generale con enti ed istituzioni interessati a future collaborazioni in campo turistico.
In questo contesto, l’Ambasciata italiana, in collaborazione con alcune delle Associazioni regionali italiane in Uruguay, ha organizzato la presentazione della “Guida delle Radici Italiane – un viaggio sulle tracce dei tuoi antenati”, realizzata da “Raiz Italiana” e promossa dal MAECI. Presso la Casa degli Italiani – centro di riferimento per la comunità italiana a Montevideo – oltre 250 persone hanno partecipato all’evento, aperto dalle parole di benvenuto dell’Ambasciatore, Gianni Piccato. La presentazione della Guida (il cui primo volume ha proposto itinerari in Abruzzo, Basilicata, Emilia Romagna e Puglia) è stata accompagnata da manifestazioni culturali e artistiche organizzate dalle Associazioni, le quali hanno offerto ai partecipanti una degustazione di prodotti tipici regionali. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi