EMERGENZA CEDRI: L'AMBASCIATRICE BOMBARDIERE A BORDO DI NAVE SAN GIUSTO ARRIVATA A BEIRUT

BEIRUT\ aise\ - Arrivata nel porto di Beirut, Nave San Giusto ha ricevuto la visita dell’Ambasciatrice d’Italia in Libano, Nicoletta Bombardiere. Accompagnata dall’Addetto per la Difesa, Colonnello Massimiliano Sforza, e dal Comandante della Task Force Emergenza Cedri, Brigadier Generale Giovanni Di Blasi, l’ambasciatrice è stata accolta con gli onori militari dal comandante della nave, il Capitano di Vascello Aniello Cuciniello.
Si è trattato, spiega la Difesa, di un incontro prettamente tecnico, durante il quale la diplomatica ha ringraziato le Forze Armate per la rapidità con la quale hanno supportato le attività in soccorso alla popolazione di Beirut.
“Da quella che è stata l’emergenza della primissima ora, stiamo ora pensando ad un’assistenza più strutturata e sostenibile – ha dichiarato nel corso dell’incontro l’Ambasciatrice -. In questo contesto prende avvio l’operazione “Emergenza Cedri” grazie alla Difesa Italiana. Con questa operazione saremo in grado di dispiegare ulteriori capacità nel settore medicale e nel settore del Genio e un’offerta concreta molto aderente alle richieste del Governo Libanese e delle Forze Armate Libanesi”.
L’incontro è avvenuto esattamente quando l’ultimo carico di aiuti umanitari è stato sbarcato nel molo 11 del porto di Beirut, a poche centinaia di distanza dall’epicentro dove lo scorso 4 agosto si sono verificate una serie di esplosioni che hanno devastato una parte della città libanese. (aise)