LA CULTURA ITALIANA NEL MONDO

LA CULTURA ITALIANA NEL MONDO

ROMA – focus/ aise - La Divina Commedia raccontata online dai bambini: questo è il contributo di immagini e parole ispirato all'opera di Dante Alighieri realizzato per il festival di fiabe berlinese "31. Berliner Märchentage", per la sezione "Die frohe Botschaft – Märchen aus Italien".
Negli anni passati la manifestazione aveva luogo nelle Ambasciate berlinesi di vari Paesi dagli allievi delle classi terze della Scuola Primaria "H. Nohl" di Berlino, con le insegnanti Cecilia Cavallo e Anna Colapietro e sotto il patrocinio dell’Ambasciata d’Italia a Berlino. Quest'anno la rassegna è sono sul web.
Partendo dal leitmotiv del festival "Himmel und Erde - Märchen von oben und unten" ("Cielo e terra – Fiabe da sopra e da sotto") gli alunni di madrelingua tedesca della sezione bilingue della "H. Nohl" di Berlino, nonostante le difficoltà in cui le scuole attualmente operano, leggono e disegnano brani tratti da "La Divina Avventura: ovvero il fantastico viaggio di Dante", cimentandosi con il capolavoro della letteratura italiana ambientato tra cielo e terra, che da oltre 700 anni - il VII centenario della morte di Dante Alighieri verrà celebrato nel 2021 – rappresenta una pietra miliare della lingua e della cultura italiana nel mondo.
Cinque nuovi film italiani saranno in programmazione da domani al Cinema Kinok (Grunbergstrasse 7) di San Gallo. A darne notizia è “Solidali e Insieme”, quindicinale del Centro Socio Culturale Italiano di San Gallo per la Svizzera Orientale ed il Liechtenstein.
Domani, 22 novembre, alle 17.15 sarà proiettato “La scomparsa di mia madre” (2019) di Beniamino Barrese; seguiranno “Il colpo del cane” (2019) di Fulvio Risuleo il 24 novembre alle 18.30; “Palazzo di giustizia” (2019) di Chiara Bellosi il 26 novembre alle 18.40; “Volevo nascondermi” (2020) di Giorgio Diritti il 27 novembre alle 18.40; e “Il sindaco del Rione Sanità” (2019) di Mario Martone Merc il 30 novembre alle 18.00.
Al via domani, 20 novembre, la sesta edizione del Festival di musica barocca di Tbilisi, primo festival musicale di Barocco nel Caucaso che, grazie al sostegno ormai tradizionale della nostra Ambasciata, vedrà tra i vari solisti d’eccezione la partecipazione del famoso fagottista italiano Sergio Azzolini.
Vincitore di numerosi concorsi nazionali e internazionali, considerato dalla critica uno dei più grandi fagottisti contemporanei, conosciuto e amato anche dal pubblico georgiano, si esibirà insieme all’Orchestra da Camera di Stato "Georgian Sinfonietta" al concerto di apertura del Festival che quest’anno si svolgerà in formato online. Un concerto da non perdere: in programma i più bei pezzi di musica di maestri come Albinoni, Vivaldi, Geminiani e Cattaneo.
I concerti e le manifestazioni musicali saranno disponibili in diretta streaming sul canale televisivo Silk Universal e sulla pagina Facebook del Festival di musica barocca.
In occasione del Loop Festival di Barcellona, City Screen, Espronceda - Institute of Art & Culture presenta la mostra “Art for Social Change Toward the Art of Demopraxia” a cura di Savina Tarsitano, basata sul progetto Terzo Paradiso / Rebirth di Michelangelo Pistoletto e Cittadellarte in collaborazione con Visible Project.
La mostra, che si inaugura questa sera, 18 novembre, e sarà aperta sino a domenica 22, riunisce le migliori pratiche artistiche di trasformazione sociale in piena coerenza con il Terzo Paradiso, i progetti artistici e creativi e il concetto di Demopraxia. In questa direzione il progetto coinvolge gli artisti del Visible Project che produce e sostiene progetti artistici socialmente impegnati in un contesto globale di Cittadellarte Fondazione Pistoletto e Fondazione Zegna. Infatti nel 2019 Espronceda è stata uno dei satelliti dello 019 Visible Award Temporary Parliament presso la Sala del Consiglio dell'Hôtel de Ville di Parigi.
"Crediamo veramente oggi nell'importanza di una profonda riflessione sul ruolo dell'arte e degli artisti nella nostra società, in particolare durante questo difficile periodo di emergenza sanitaria, dove è richiesta più solidarietà. Abbiamo la responsabilità di lavorare insieme, di collaborare, di ripensare e ridisegnare, di prenderci cura del nostro pianeta, dove l'Arte ha un ruolo chiave per un mondo migliore e sostenibile. Ciò si riflette nella filosofia e nell'impegno dell'artista Michelangelo Pistoletto che continua a invitarci a salvare e prenderci cura del nostro mondo".
La mostra presenterà i video sulla Demopraxia di Cittadellarte da Bali, Melbourne, Cuba e i video delle tre edizioni dei vincitori del Visible Project (2015, 2017, 2019): Blank Noise, un progetto di Jasmeen Patheja sviluppato in India, 2019 Visible recipient; Brigada Puerta de Tierra, un progetto di Jesús Bubu Negrón e Luis Agosto-Leduc a San Juan, Porto Rico, 2017 Visible recipient, Salt, un progetto di Karrabing Film Collective nei Northern Territories, Australia, 2015 Visible recipient. (focus\ aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi