PATRONATO ITAL BARCELLONA: CONTROLLI INCROCIATI TRA INPS E AMMINISTRAZIONE COMUNALE

BARCELLONA\ aise\ - È arrivato oggi un avviso ai connazionali residenti in Spagna da parte del Patronato Ital-Barcellona e rilanciato anche dal Comites Spagna: l’INPS utilizza esclusivamente gli indirizzi e lo stato civile presenti nell’anagrafica comunale.
In altre parole, se un cittadino che vive all’estero non è iscritto all’AIRE o non ha l’indirizzo all’estero aggiornato, o non ha informato il proprio comune all’AIRE su una variazione del proprio stato civile, l’INPS non riconosce l’informazione proporzionata dai Patronati e sospende la lavorazione della pratica fino alla sistemazione della posizione anagrafica. La pratica viene inoltre trasferita ad altra sede Inps (con cui i patronati non hanno relazioni), responsabile della lavorazione della richiesta del cittadino residente in Italia, secondo quanto in loro possesso.
L’esito della lavorazione viene inoltre inviato al vecchio indirizzo italiano.
Diventa quindi sempre più di primaria importanza tenere aggiornata e corretta la propria posizione anagrafica nei confronti del comune dell’AIRE. (aise)