Terremoto in Croazia: la solidarietà dell’Italia e dell’Europa

ROMA\ aise\ - La terra trema in Croazia: una scossa di magnitudo 6,4, con epicentro a Petrinja, a circa 50 km da Zagabria, ha colpito il paese provocando crolli tra cui, secondo quanto riportato dai media locali, quello di ospedale e asilo della cittadina. Al momento sarebbe soltanto una la vittima accertata: una ragazza di appena 12 anni.
La scossa è stata avvertita anche in Italia, tanto che la protezione civile ha avviato verifiche sul territorio, concludendo che “NON risultano danni e feriti sul nostro territorio”.
Dall’Italia, il Ministro degli esteri Luigi Di Maio scrive su twitter: “l’Italia è vicina al Governo e al popolo della Croazia in questo difficile momento. Il mio pensiero va in particolare alle vittime, alle loro famiglie e ai feriti”.
Attraverso l’Ambasciata a Zagabria il nostro Paese assicura sostegno: “solidarietà alla popolazione e alle istituzioni croate. La protezione civile italiana è pronta ad intervenire nelle aree colpite”, si assicura.
Aiuti anche dall’Europa: sempre via twitter, la presidente della Commissione Ue von der Leyen scrive: “dopo un altro terremoto in Croazia, il secondo negli ultimi 2 giorni, ho parlato di nuovo con il Primo Ministro Andrej Plenkovic. Siamo pronti a fare la nostra parte. Ho chiesto a Janez Lenarcic di essere pronto a partire per la Croazia non appena possibile”. (aise)