VISIONI DAL MONDO: ONLINE LA SESTA EDIZIONE

MILANO\ aise\ - L’edizione 2020 del Festival Internazionale del Documentario “Visioni dal Mondo”, online da giovedì 17 a lunedì 21 settembre, esplora il tema del coraggio.
Un coraggio, analizzato da diversi punti di vista attraverso il cinema della realtà, comune denominatore ai 30 film documentari in programma nei giorni del 6° Festival Visioni dal Mondo, in anteprima mondiale e nazionale, che pur trattando tematiche diverse di forte attualità hanno un unico denominatore. Coraggio di denunciare le ingiustizie, le discriminazioni, le false e manipolate informazioni, coraggio di rivendicare i diritti civili e il rispetto per l’ambiente, coraggio delle donne e delle popolazioni, coraggio di imporsi e di cambiare.
La sesta edizione del Festival, fondato e diretto da Francesco Bizzarri e con la direzione artistica di Maurizio Nichetti, avrà una formula online fruibile gratuitamente, con la massima qualità e sicurezza, sul sito della manifestazione www.visionidalmondo.it.
In collegamento da Milano, da uno studio "televisivo", Visioni dal Mondo lancerà i suoi contenuti in streaming: le anteprime di film documentari italiani e internazionali in Concorso, i titoli di grandi produzioni della sezione Fuori Concorso, le roundtable, i talk, gli eventi e Visioni Incontra, la sezione business del Festival con head of Industry Cinzia Masòtina.
Il programma
Anteprime assolute, incontri, masterclass con il noto regista Giorgio Diritti animeranno dibattiti intorno al nostro mondo contemporaneo nei cinque giorni dell’atteso appuntamento che prevede il Concorso “Storie dal mondo contemporaneo” rivolto ai cineasti italiani, il Concorso internazionale “Storytellers of our Time: a Mirror into the Future” dedicato a produzioni indipendenti straniere e la sezione “Panorama Italiano Fuori Concorso” che presenta una selezione di film realizzati in questa stagione.
13 i titoli del Concorso italiano che concorreranno ai diversi premi: Premio Visioni dal Mondo Giuria Ufficiale di 5.000 euro – assegnato da autorevoli giurati, quali Giuseppe Carrieri, documentarista e titolare della casa di produzione Natia Docufilm, Angela Finocchiaro, attrice di cinema e teatro, e Nello Correale, regista e direttore di Festival; Premio BNL Gruppo BNP Paribas - Visioni dal Mondo Giuria Giovani di 2.500 euro – conferito da una giuria composta da studenti delle facoltà e delle scuole di cinema milanesi più rappresentative; il Riconoscimento Rai Cinema, che prevede l’acquisizione dei diritti televisivi per le Reti Rai.
I titoli in Concorso: Cinquanta passi di Niccolò Aiazzi; Ferro e pane di Elia Bassous e Talita Maris; Hong Kong, Ga Yau di Marco Di Noia; I naufraghi di Kerch di Stefano Conca Bonizzoni; La macchia mongolica di Piergiorgio Casotti; La verità è latitante di Rosario Minervini; L’acqua, l’insegna la sete. Storia di classe di Valerio Jalongo; Magar women di Rosario Simanella; Neverland di Erald Dika; Oscar di Silvia Miola; Paperman di Domenico Zazzara; Ponticelli terra buona di Marie Audiffren, Luca Ciriello, Gabriella Denisi, Alessandro Freschi, Giovanni Linguiti, Antonio Longobardi, Isabella Mari, Daniele Pallotta con la supervisione di Bruno Oliviero e Alessandro Rossetto; Songs of the Water Spirits di Nicolò Bongiorno.
10 i titoli del Concorso internazionale che concorreranno al Premio Visioni dal Mondo Giuria Internazionale di 3.000 euro – assegnato da giurati internazionali quali Nicole Schafer, riconosciuta regista sudafricana, Silvia Bizio, giornalista di spettacolo e corrispondente da Los Angeles de La Repubblica e John Paul Davidson, pluripremiato regista. I titoli in Concorso: Banksy, most wanted di Aurélia Rouvier e Seamus Haley, Büro 39 - Nordkoreas schwarze Kassen di Sebastian Weis, Congo Calling di Stephan Hilpert, Green Blood di Arthur Bouvart e Jules Giraudat, iHuman di Tonje Hessen Schei, L'école de l'impossible di Thierry Michel, Prayer for a lost mitten di Jean-François Lesage, SJãlo-Island of Souls di Lotta Petronella, Une nouvelle ère di Boris Svartzman, Wood di Monica Lazurean-Gorgan, Michaela Kirst e Ebba Sinzinger.
Artemisia Gentileschi, pittrice guerriera di Jordan River, Due scatole dimenticate – Un viaggio in Vietnam di Cecilia Mangini e Paolo Pisanelli, Eccetera, Il mondo di Mario Dondero di Maurizio Carrassi, La storia vergognosa di Nella Condorelli, 'Ndrangheta Soldato Padrino Santa Vangelo di Claudio Camarca, Tempo al tempo. Tarante, Carnevali e Canti nell’Italia di ieri e di oggi di Ambrogio Sparagna, montaggio e regia Angelo Musciagna, i titoli presentati dalla sezione Panorama Italiano Fuori Concorso.
La masterclass con il regista Giorgio Diritti tratterà il tema “Il coraggio della sincerità”, mentre la tavola rotonda “A scuola di documentario. Per una didattica in equilibrio tra la libertà della ricerca e i vincoli del mercato” sarà moderata da Minnie Ferrara, Direttore della Civica Scuola di Cinema Luchino Visconti, e conterà sui contributi dei rappresentanti della Scuola di Documentario ZeLIG di Bolzano, del Centro Sperimentale di Cinematografia di Palermo, e della scuola FilmaP - Atelier di cinema del reale di Napoli.
“Visioni Incontra”, la sezione Industry del Festival esclusivamente dedicata al settore, si terrà da giovedì 17 a sabato 19 settembre. La sezione che nelle cinque edizioni ha visto la partecipazione di oltre 700 professionisti del settore accreditati prevede il Concorso dedicato ai progetti documentari italiani ancora nella fase work in progress con la presentazione di 12 titoli che concorrono al “Premio Visioni Incontra” del valore di 2.500 euro.
I partner del 6° Festival: main sponsor BNL Gruppo BNP Paribas, sponsor Pirelli e GK Investment Holding Group, media partner RAI, RaiPlay, il sostegno di RAI Cinema, la collaborazione di Istituto Luce Cinecittà, Doc/it - Associazione Documentaristi Italiani, MYmovies.it, Hot Docs, Salina Doc Fest, Image Building e il Museo Nazionale Scienza e Tecnologia Leonardo da Vinci come cultural partner.
Il Festival è patrocinato dal Comune di Milano e dall’Associazione dell’autorialità cinetelevisiva 100autori, ha la web media partnership di Taxidrivers.it e il supporto delle migliori scuole e facoltà di cinema milanesi. (aise)