Zagabria: la conferenza "Finance for Sustainable Growth" organizzata da Ambasciata e Banca centrale croata

ZAGABRIA\ aise\ - L’Ambasciata d’Italia a Zagabria e la Banca Centrale Croata hanno organizzato lo scorso venerdì, presso la sede della Banca Centrale, una conferenza di alto livello sulle relazioni economiche, finanziarie e bancarie tra Italia e Croazia.
L’evento si è svolto in formato ibrido (in presenza/online) nel rispetto delle vigenti misure epidemiologiche.
La Conferenza, aperta dall’ambasciatore Pierfrancesco Sacco e dal governatore della Banca Centrale croata Vujicic, ha visto la partecipazione di un parterre di esponenti di governo e personalità di alto livello del mondo politico, finanziario e imprenditoriale, tra cui il vice primo ministro e ministro delle Finanze croato Maric, il sottosegretario agli Esteri Di Stefano, il direttore generale di Bankitalia Franco e i vertici di UniCredit e Intesa SanPaolo, nonché delle loro controllate croate ZaBa e PBZ.
L’evento - che ha costituito ideale seguito alla IV sessione del Comitato dei Ministri dei due Paesi, culminato nella visita del Ministro Di Maio a Zagabria lo scorso 30 novembre - ha valorizzato le sinergie, le complementarietà e le potenzialità delle relazioni italo-croate nei settori economico, finanziario e bancario, quest’ultimo aspetto enfatizzato dalla circostanza che banche a guida italiana occupano la metà del settore bancario e finanziario in Croazia e contribuiscono in misura sostanziale alla solidità e allo sviluppo del Paese. Tra gli esiti più qualificanti dell’evento l’unanime riconoscimento dell’interdipendenza dei sistemi economico-finanziari dei due Paesi, che possono efficacemente unire le forze nello sfruttare appieno i nuovi strumenti UE disponibili (Next Generation EU) al fine di ottenere una ripresa economica sostenibile.
La Conferenza ha fatto registrare un‘ampia risonanza stampa con numerose testate giornalistiche e televisioni presenti, nonché la presenza di un pubblico di più di 250 persone collegate online. (aise)