Governo, imprese e università per la sfida dell’economia circolare

ROMA\ aise\ - Transizione energetica, finanza sostenibile e innovazione tecnologica: sono tra i principali temi dell’incontro “La sfida dell’economia circolare”, in programma per giovedì 28 gennaio alle ore 11. L’evento conclude il ciclo “Italia 2030”, il progetto del Ministero dello Sviluppo Economico e Luiss Business School per il futuro sostenibile del Paese, con la collaborazione di Cassa Depositi e Prestiti, Enel, Eni, Generali, Intesa Sanpaolo, Italgas, Leonardo, Poste Italiane, Snam e Terna.
In apertura dei lavori il saluto del Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, cui seguiranno gli interventi del Viceministro dello Sviluppo Economico Stefano Buffagni, del Direttore Luiss Business School Paolo Boccardelli e degli Amministratori Delegati delle aziende partner.
Il convegno conclude la prima fase del progetto di sistema “Obiettivo Italia 2030” in cui convergono le competenze del MISE, di numerose grandi imprese nazionali e delle principali università del Paese.
“Abbiamo intrapreso un percorso altamente sfidante in un anno particolarmente difficile – è il commento del Direttore Generale di Luiss “Guido Carli” Giovanni Lo Storto – e siamo orgogliosi di aver lavorato al fianco del MISE e dei principali protagonisti del panorama imprenditoriale e accademico. Il nostro viaggio, articolato in 12 webinar e 15 gruppi di lavoro nell’arco del 2020, ha portato avanti l’ambizioso obiettivo di supportare policy-maker e stakeholder economici e sociali nella comprensione di come l’economia circolare possa rappresentare il principale driver di sviluppo economico sostenibile dell’Italia e di profonde trasformazioni socio-demografiche”.
Con il coordinamento di Luiss Business School, hanno aderito all’iniziativa i Politecnici di Bari, Milano e Torino, l’Università Bocconi e l’Università Cattolica di Milano, La Sapienza di Roma e l’Università Federico II di Napoli.
Il convegno conclusivo presenta la posizione dei dieci grandi gruppi che hanno partecipato e sostenuto il progetto, grazie alla presenza degli Amministratori Delegati di Cassa Depositi e Prestiti, Enel, ENI, Generali, Intesa Sanpaolo, Italgas, Leonardo, Poste italiane, Snam, Terna.
Interverranno, infatti, Marco Alverà, AD Snam; Matteo Del Fante, AD e DG Poste Italiane; Claudio Descalzi, AD e DG Eni; Stefano Donnarumma, AD e DG Terna; Paolo Gallo, AD e DG Italgas; Carlo Messina, Consigliere Delegato e CEO Intesa Sanpaolo; Fabrizio Palermo, AD e DG Cassa Depositi e Prestiti; Alessandro Profumo, AD Leonardo; Marco Sesana, Country Manager & CEO Generali Italia; e Francesco Starace, AD e DG Enel.
Modera Matteo Caroli, Associate Dean for Research Luiss Business School e Coordinatore scientifico del progetto. (aise)