Sichuan-Palermo: l’Università cinese SISU premia Vincenzo Pinello come “miglior relatore di tesi”

PALERMO\ aise\ - Il premio “Miglior relatore tesi di laurea 2020” della SISU-Sichuan International Studies University (Cina), è stato conferito a Vincenzo Pinello, ricercatore di Linguistica italiana al Dipartimento Scienze Umanistiche (SUM) dell’Università degli Studi di Palermo.
L’Università di Palermo con ItaStra-Scuola di Lingua italiana per Stranieri, struttura del Dipartimento SUM, nel 2011 ha siglato con l’Università SISU un accordo di collaborazione nei settori della ricerca, della formazione alla didattica e della mobilità internazionale, nell’ambito del quale si colloca anche l’attività di tutorato di relatori dell’ateneo siciliano per tesi di studenti dell’Università partner.
La tesi, della neolaureata ventiduenne Zhang Yi, mette a confronto lingua e stile nelle figure femminili della Gerusalemme liberata e della Leggenda di Yangjia jiang, il più importante poema epico del cinquecento cinese. Con Vincenzo Pinello ha collaborato la professoressa Chen Ying della SISU, che è anche una esperta traduttrice in lingua cinese dei più importanti autori della letteratura italiana contemporanea (tra gli altri, Elena Ferrante, Claudio Magris, Dacia Maraini, Alessandro Baricco).
A Vincenzo Pinello sono giunte le congratulazioni di docenti e collaboratori di ItaStra, struttura nella quale è impegnato da diversi anni in attività di didattica dell’italiano L2 e nella diffusione all’estero della lingua italiana. (aise)