BUENOS AIRES: IL CORDOGLIO DI MARIANO GAZZOLA (MAIE) PER LA SCOMPARSA DI ANGELO RONI

BUENOS AIRES: IL CORDOGLIO DI MARIANO GAZZOLA (MAIE) PER LA SCOMPARSA DI ANGELO RONI

BUENOS AIRES\ aise\ - Un altro lutto ha colpito la comunità veneta d’Argentina: venerdì 7 agosto è infatti mancato l’ingegnere Angelo Roni, Presidente dell’Associazione Bellunese di Buenos Aires. Ha espresso un forte cordoglio per la scomparsa anche Mariano Gazzola, nella sua duplice veste di esponente dei veneti d’Argentina e del MAIE: “Con lui se ne va un altro pezzo della nostra storia, un vero rappresentante di quella generazione di italoargentini che ci hanno insegnato che tra l’Italia e l’Argentina c’è tutta l’immensità dell’oceano, non a dividerle, ma a unirle”.
Nato a Buenos Aires nel 1933 nel seno di una famiglia originaria dalla provincia di Belluno, Angelo ha dedicato -con grande passione e dedizione - gran parte del suo tempo all’associazionismo italiano, ricoprendo per lunghi anni la presidenza della Associazione Bellunese, e integrando anche numerosi sodalizzi italiani tra cui la Feditalia - Confederazione delle associazioni italiane dell’Argentina- della quale fu segretario. Attivissimo nell’associazionismo veneto fu parte dell’Unione Veneta Argentina e della FEVA –Federazione Veneta Argentina- antecedenti del CAVA –Comitato delle Associazioni Venete Argentina- del quale ne fu Consigliere tra il 1993 e 2000. Nel 2013 il Presidente della Repubblica li conferì l’onorificenza di Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica.
“Pur essendo nato e vissuto in Argentina, Angelo Roni ha saputo conservare, coltivare e tramandare ai figli e nipoti, la cultura italiana e l’amore per l’Italia eredato dai suoi genitori - ha concluso -. Molto triste per la sua dipartita, ma molto grato per quanto ha fatto per la nostra comunità, porgo all’Associazione Bellunese di Buenos Aires, e soprattutto alla moglie Maria del Carmen, ai figli e ai nipoti, le più sincere condoglianze”. (aise) 

Newsletter
Archivi