CRUDELE (DGIT): GRANDE INTERESSE PER LA PROMOZIONE DEL MADE IN ITALY DELL’ASSOCIAZIONE “IDENTITÀ ITALIANA”

CRUDELE (DGIT): GRANDE INTERESSE PER LA PROMOZIONE DEL MADE IN ITALY DELL’ASSOCIAZIONE “IDENTITÀ ITALIANA”

ROMA\ aise\ - Il Direttore Centrale per le Politiche Migratorie e la Mobilità Internazionale del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Paolo Crudele, ha risposto ad un messaggio del Presidente dell’Associazione Culturale Identità Italiana - Italiani all’estero, Aldo Rovito, riguardo l’iniziativa da lui proposta “Compriamo italiano”, una campagna comunicativa atta a rispondere all’emergenza sanitaria ed economica a favore dell’Italia rivolta direttamente alla nutritissima comunità italiana all’estero, che il funzionario della Farnesina ha accolto con “estremo interesse”.
“Gli italiani all’estero - risponde Crudele -, proprio perché lontani dalla madrepatria, sono attenti ed assidui consumatori del “Made in Italy”, e sono un segmento fondamentale di fruitori dei prodotti e servizi italiani su cui puntare per assicurare una pronta e rapida ripresa economica. La comunicazione, attraverso una campagna di “national Branding”, multilingua e multicanale che apprestiamo a far partire in 26 paesi principali destinatari dell’Export italiano o comunque strategici per il loro potenziale - rappresenta anche il primo dei sei pilastri del “Patto per l’Export””.
“La seconda fase del progetto - aggiunge Crudele - si incentra sulla promozione e valorizzazione del turismo di ritorno. Anche in questo caso, la sua proposta sposa in pieno gli intenti e la progettualità di questa amministrazione, che punterà sulla riscoperta dei piccoli borghi italiani e sull’accoglienza degli espatriati e degli italo-discendenti nei loro territori d’origine per il rilancio e sull’accoglienza degli espatriati e degli italo-discendenti nei loro territori d’origine per il rilancio del settore turistico, fondamentale voce di reddito per l’economia del nostro paese”.
Infine, il Direttore Crudele conclude spiegando come “l’Italia riconosca l’opera straordinaria, oggi come ieri, di tutti gli Italiani all’estero e ne esalta ogni giorno il ruolo nel mondo quali ambasciatori della nostra immagine, della nostra tradizione e della nostra cultura e quali membri attivi e voce sempre presente della nostra comunità nazionale. Ricambio i migliori auguri di un proficuo lavoro”.
“Queste parole, delle quali ringraziamo pubblicamente l’Alto Funzionario del Ministero, ci spingono a fare di più e meglio per tenere alta la bandiera d’Italia nel mondo - ha dichiarato Rovito - e per diffondere i messaggi della nostra campagna tra gli Italiani e gli Italodiscendenti in ogni continente”. (aise)

Newsletter
Archivi