“L’ONDA LUNGA DELL’UNIFICAZIONE TEDESCA”: SE NE DISCUTE ON LINE CON L’ANPI DI FRANCOFORTE

“L’onda lunga dell’unificazione tedesca”: se ne discute on line con l’ANPI di Francoforte

Autore: Schreibkraft

FRANCOFORTE\ aise\ - La riunificazione tedesca, cioè l’incorporazione della Germania dell’Est nella Repubblica Federale di Germania, è avvenuta oltre trent’anni fa. Le modalità di quell’evento fanno ancora discutere e sono oggetto di narrazioni, e di memorie, molto diverse fra loro, trionfalistiche o critiche. La velocità e la radicalità del cambiamento che ha indotto nella struttura economica, politica e nella vita stessa delle persone della ex-DDR hanno pochi paralleli nella storia recente. Le conseguenze di lunga durata, quali la distruzione dell’apparato industriale, la disoccupazione di massa, e l’impatto demografico dell’emigrazione verso le regioni dell’Ovest continuano a pregiudicare il presente e il futuro degli abitanti dell’ex-Germania dell’Est. In questo contesto di forte disagio sociale ed esistenziale hanno potuto attecchire fenomeni politici inquietanti come il razzismo, il neonazismo e il consenso elettorale per il partito di estrema destra AfD.
L’ANPI di Francoforte organizza un incontro online di approfondimento sulle connessioni fra le modalità con cui si è realizzata l’unificazione tedesca e la situazione economica e sociale odierna delle regioni dell’Est, anche nei suoi riflessi politici e culturali.
"L’onda lunga dell’unificazione tedesca” è il titolo dell’incontro che si terrà sabato, 23 gennaio, alle ore 18:00. Interverranno al dibattito tre osservatori d’eccezione, portatori di prospettive complementari, che ci aiuteranno a esplorare gli aspetti economici, culturali, letterari, l’impatto sulle biografie e sulla memoria, le implicazioni sociali e politiche dell’unificazione e della sua onda lunga. Si tratta di: Susanna Böhme-Kuby, ex-docente di letteratura tedesca, giornalista e saggista su temi di politica tedesca e italiana, autrice del libro “L’avvenire del passato-Die Zukunft der Vergangenheit. Italia e Germania: le note dolenti”, Forum Edizioni (2007); Anna Chiarloni, professoressa emerita presso l’università di Torino, specialista della letteratura tedesca dell’Est e autrice con H. Pankoke di “Grenzfallgedichte”, Aufbau (1991), nonché del saggio “Germania ’89. Cronache letterarie della riunificazione tedesca”, Franco Angeli (2005); e Vladimiro Giacché, filosofo ed economista, autore del libro molto influente “Anschluss. L’unificazione della Germania e il futuro dell’Europa”, Diarkos (2013 e nuova edizione accresciuta nel 2019), tradotto in tedesco, francese e spagnolo.
Durante l’incontro sarà possibile intervenire a voce (opzionalmente anche con video), con commenti e domande agli oratori. I partecipanti sono invitati ad indicare il proprio nome e cognome al momento dell’ingresso nell’incontro virtuale. (aise)



Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi