URBANO CIACCI: L’ULTIMO MINATORE DI MARCINELLE NEL VIDEO DEL MIM BELLUNO

URBANO CIACCI: L’ULTIMO MINATORE DI MARCINELLE NEL VIDEO DEL MIM BELLUNO

BELLUNO\ aise\ - Numero di matricola 709. Caschetto allacciato. Lampada sempre accesa legata alla cintura. Questa è la storia di Urbano Ciacci, ultimo minatore di Marcinelle (Belgio). La miniera tristemente conosciuta per la tragedia che avvenne l’8 agosto del 1956 e in cui persero la vita 262 persone.
Sarà lui il protagonista del video che il MiM Belluno - Museo interattivo delle Migrazioni - trasmetterà in anteprima mondiale domani, 8 agosto, alle 8.10, l’ora in cui avvenne la tragedia. Il video si potrà guardare attraverso la pagina Facebook del MiM Belluno e dal canale YouTube dell’Associazione Bellunesi nel Mondo.
“Abbiamo pensato di condividere questa testimonianza – spiega Oscar De Bona, presidente dell’Associazione Bellunesi nel Mondo - perché quanto fatto dai minatori non deve cadere nell’oblio e, anche se il Covid-19 sta riducendo enormemente l’afflusso dei visitatori al nostro museo, le attuali tecnologie ci permettono di offrire una massima condivisione”.
La testimonianza di Urbano Ciacci è stata raccolta l’anno scorso attraverso un progetto presentato dall’Associazione Bellunesi nel Mondo alla Fondazione Cariverona. Un percorso che si arricchisce con un video a 360°, che si trova all’interno del MiM Belluno, e che permette al visitatore di vivere l’esperienza diretta di un giorno in miniera. (aise)

Newsletter
Archivi