8 CONSORZI, 12 CHEF E 16 AZIENDE PER “THE AUTHENTIC ITALIAN TABLE” A BRUXELLES

8 CONSORZI, 12 CHEF E 16 AZIENDE PER “THE AUTHENTIC ITALIAN TABLE” A BRUXELLES

BRUXELLES\ aise\ - Il 17 giugno scorso a Bruxelles si è svolto l’evento “The Authentic Italian Table” organizzato dalla Camera di Commercio Belgo-Italiana con la collaborazione della F.I.C. Belgio (Federazione Italiana Cuochi in Belgio) presso l’Excellis Foodlab, centro interamente dedicato alla ristorazione. La serata è stata dedicata alla cucina e ai prodotti tipici italiani DOP e IGP con show-cooking, workshop e degustazioni.
Circa 200 le persone che hanno partecipato all’evento, 12 gli chef che hanno effettuato gli show-cooking, 10 i ristoranti presenti, 16 le aziende della CNA che hanno creato un percorso di degustazioni, 8 i Consorzi di tutela che hanno presentato i propri prodotti certificati IGP e DOP. Un successo per “The Authentic Italian Table”, l’iniziativa che ha reso omaggio all’originalità della cucina italiana, coinvolgendo un pubblico italiano, belga ed internazionale.
Ad aprire l’evento sono stati i saluti di benvenuto del presidente della delegazione FIC Belgio, Pino Nacci, del vicesegretario generale della Camera di Commercio Belgo-Italiana, Marco Iacuitto e del vicepresidente della Camera di Commercio Belgo-Italiana, Anna Gibello, la quale ha ringraziato tutti i presenti e gli organizzatori e ha ribadito l’importanza della tutela del Made in Italy anche nel settore agro-alimentare in Belgio.
Concetto sostenuto dallo chef Pino Nacci: “Questo importante evento ha come obiettivo quello di valorizzare l’agro-alimentare italiano e favorire attraverso la ristorazione una migliore conoscenza del prodotto Made in Italy e dell’importanza del suo legame con il territorio”.
Nella sala sono stati allestiti quattro spazi dedicati agli show-cooking dove, in tre sessioni, gli chef hanno preparato in totale 12 ricette per mettere in risalto il sapore dei prodotti IGP e DOP. Un tripudio di colori e odori tra pietanze classiche della cucina italiana ed altre rivisitate in chiave moderna. Grazie alla fantasia e alla bravura degli chef si è passati dal risotto - con il riso Arborio del Delta del Po IGP - con la verza e crema di fagioli molisani alla pasta Peperdop con una salsa alla puttanesca; dal panino siciliano con la milza ed il caciocavallo di Godrano DOP (una ricetta antica quasi 1000 anni) ai ravioli ripieni di trippa con un letto di crema di pinoli, pepe e pecorino romano; dal risotto – con il riso Canaroli del Delta del Po IGP – con asparagi e scampi agli gnocchetti con zucchine, vongole veraci e Zafferano di San Gavino DOP; dal tiramisù con la base di lasagna fritta ai ravioli di ananas e liquirizia con il gelato al basilico e crème brulée.
La combinazione dei prodotti dei differenti Consorzi ha permesso, poi, la creazione di un percorso di degustazioni in cui erano presenti bruschette di pane di Altamura DOP con salsa al tartufo di Boscovivo o con l’olio extravergine d’oliva DOP; i formaggi tipici siciliani DOP accompagnati dall’Aceto Balsamico di Modena IGP; i cantuccini toscani IGP con il cioccolato veneto. Inoltre, a seconda del gusto delle pietanze, sono stati abbinati i vini Soave DOC o i rosè Bardolino e Chiaretto DOP.
“Vorrei ringraziare la F.I.C. Belgio, le aziende della CNA, tutti i partner che hanno partecipato a questa più importante iniziativa volta a far conoscere la cucina italiana in Belgio e i Consorzi di tutela che lottano tutti i giorni per far conoscere il Made in Italy e sono i primi a combattere l’Italian Sounding – spiega Marco Iacuitto – “The Authentic Italian Table” è un progetto che rientra nel “True Italian Taste” e coordinato da Assocamere. La Camera di Commercio Belgo – Italiana è l’unica associazione in Belgio che svolge ed implementa questo progetto per conto del Ministero Italiano dello Sviluppo Economico”. (rita pia prota\aise) 

Newsletter
Archivi