ATTERRATO A NANCHINO IL PRIMO VOLO SPECIALE PER IL RIENTRO DEGLI IMPRENDITORI ITALIANI IN CINA

ATTERRATO A NANCHINO IL PRIMO VOLO SPECIALE PER IL RIENTRO DEGLI IMPRENDITORI ITALIANI IN CINA

PECHINO\ aise\ - È atterrato oggi alle 10.00 locali a Nanchino un aereo della compagnia aerea NEOS con a bordo 144 imprenditori italiani, . Si tratta di un’operazione su cui la Camera di Commercio Italiana in Cina, in stretta collaborazione con l’Ambasciata d’Italia a Pechino, la rete diplomatico-consolare e la Farnesina, hanno lavorato con grande attenzione e dedizione nel corso delle ultime settimane. Ad accogliere i passeggeri all’arrivo, vi erano la Console d’Italia a Shanghai, Ludovica Murazzani, e i responsabili della Camera di Commercio Italiana.
Nel corso delle settimane, oltre a censire gli imprenditori interessati al rientro e facilitare la comunicazione con le Autorità cinesi per l’ottenimento dei visti di ingresso, la task force della Camera di Commercio e dell’Ambasciata ha lavorato senza sosta per l’organizzazione del volo charter dall’Italia e per l’effettuazione di tutte le procedure propedeutiche per la partenza, incluso il tampone per il COVID-19 obbligatorio per tutti i passeggeri.
Gli imprenditori italiani effettueranno ora la quarantena di 14 giorni richiesta dalle Autorità cinesi nella stessa città di Nanchino, per poi proseguire verso le Province dove vivono e lavorano.
“È stata un’operazione che abbiamo lanciato ai primi segnali di apertura della Cina a fine maggio insieme alla Camera di Commercio Italiana in Cina, – ha commentato l’Ambasciatore Luca Ferrari – e con il forte sostegno della Farnesina. Vi ho attribuito la massima priorità quale concreto segnale di attenzione delle Istituzioni per la comunità imprenditoriale italiana in Cina. L’operazione è frutto di un'ottima collaborazione pubblico-privata e desidero ringraziare in particolare il Presidente della Camera, Paolo Bazzoni”.
Il fast track ottenuto dall’Italia per il rimpatrio dei suoi imprenditori in Cina è stato finora l’unico insieme a quelli tedesco e coreano.
L’Ambasciata e tutta la rete diplomatico-consolare italiana in Cina insieme alla Camera di Commercio sono già al lavoro per effettuare nuovi voli nelle prossime settimane. (aise) 

Newsletter
Rassegna Stampa
 Visualizza tutti gli articoli
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli