“CATANZARO FOOD TASTING EVENT”: I PRODOTTI CALABRESI A MARSIGLIA

“CATANZARO FOOD TASTING EVENT”: I PRODOTTI CALABRESI A MARSIGLIA

MARSIGLIA\ aise\ - Dopo Colonia e Zurigo, Marsiglia accoglierà, lunedì prossimo, 9 dicembre, sei aziende provenienti dalla Calabria per una degustazione enogastronomica calabrese, grazie all’iniziativa organizzata dalla Camera di Commercio di Catanzaro, alla CCIFM – Camera di Commercio Italiana per la Francia di Marsiglia - e ai fondi PAC della Regione Calabria.
Prosegue, dunque, il percorso volto all’internazionalizzazione delle imprese locali perseguito dalla CCI di Catanzaro. Nel contesto del Programma Attuativo per l’Internazionalizzazione 2017/2018 messo in campo dal Presidente della Regione Calabria Mario Oliverio, l’Ente camerale catanzarese – per il tramite della sua azienda speciale PromoCatanzaro – si appresta a guidare una delegazione di sei aziende locali al terzo appuntamento di quest’anno legato al progetto “Catanzaro Food Tasting Event & B2B Meetings”.
Per l’occasione, dopo i consueti incontri B2B che seguiranno all’esposizione dei prodotti calabresi, ci sarà spazio all’incontro delle aziende con i giornalisti francesi del settore, ma soprattutto per una degustazione delle bontà regionali curata dallo chef calabrese Nicola Stratoti. All’organizzazione degli appuntamenti hanno partecipato le Camere di Commercio italiane in Germania e Francia, a cui vanno i ringraziamenti del Governatore Oliverio.
“Il valore aggiunto del “made in Calabria” sta nella genuinità delle materie prime, nella capacità delle nostre aziende di trasformarle unendo tradizione e modernità nei sistemi produttivi e nella forte capacità di essere competitivi - ha detto Daniele Rossi, presidente della Camera di Commercio di Catanzaro -. Abbiamo però bisogno che il sistema delle imprese cresca nei volumi di export così da incrementare gli ordinativi e quindi ampliare la produzione. Questo significa dare nuova linfa all’industria locale e a tutto l’indotto, e ciò significa occupazione. Credo fermamente, quindi, che l’internazionalizzazione sia la strada migliore da percorrere per far crescere l’economia della provincia di Catanzaro e di tutta la regione. Sono felice, infine, che questo progetto abbia trovato concretezza grazie alla collaborazione tra istituzioni locali ed estere: si tratta di un fattore imprescindibile per il raggiungimento dei traguardi che i calabresi ci chiedono”. (aise) 

Newsletter
Archivi