CORONAVIRUS/ LA CCI UNGHERIA CONTINUA ASSISTENZA E PROMOZIONE DELLE AZIENDE ITALIANE

CORONAVIRUS/ LA CCI UNGHERIA CONTINUA ASSISTENZA E PROMOZIONE DELLE AZIENDE ITALIANE

BUDAPEST\ aise\ - Si sta concludendo la prima settimana in Smart Working della Camera di Commercio Italiana per l’Ungheria, dettata dalla pandemia Coronavirus. È proseguita, però, regolarmente l’assistenza a 360° alle aziende, alle quali la CCI a Budapest ha potuto garantire i suoi classici servizi offrendone anche di nuovi, come le opportunità di lavoro ai neo disoccupati, come contribuire ad evitare il panico collettivo e come stimolare lo scambio di informazioni all’interno della comunità economica italiana con apposite tavole rotonde condotte in modalità virtuale, e infine, soprattutto, continuando a diffondere il prodotto italiano e dando un esempio di resilienza agli imprenditori.
La CCI in Ungheria ha inoltre informato i soci che a breve verrà annunciato il lancio di tanti nuovi servizi virtuali, utili all’imprenditoria e volti a facilitare il business in un momento così delicato.
A brevissimo, invece, si avrà la possibilità di comunicare la situazione delle aziende e delle difficoltà dei vari settori. Il Premier ungherese ha, infatti, chiesto che le Camere di Commercio si facessero promotrici di un breve questionario volto a capire quale fosse la situazione di difficoltà nei diversi ambiti per poter così calibrare meglio gli aiuti che verranno dati. La CCI ungherese ha dunque invitato i soci a leggere e a compilare nel modo più preciso possibile il questionario entro e non oltre il 27 marzo, per far sentire la propria voce, con la CCI in funzione da megafono, e trasmettendo i dati raccolti ed elaborati in maniera completamente anonima. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi