EMANUELE GATTI CONFERMATO PRESIDENTE DI ITKAM

EMANUELE GATTI CONFERMATO PRESIDENTE DI ITKAM

FRANCOFORTE\ aise\ - Emanuele Gatti è stato riconfermato presidente di ITKAM – Camera di Commercio Italiana per la Germania. La nomina è avvenuta giovedì scorso, 13 giugno, in occasione dell’Assemblea Ordinaria dei Soci, che si è tenuta presso la sede di FCA Germany a Francoforte.
Durante l’assemblea, i soci presenti hanno eletto il nuovo Consiglio Camerale per i prossimi tre anni, che, riunitosi subito in prima seduta, ha confermato il Comitato di Presidenza, composto da Emanuele Gatti nel ruolo di presidente, Rodolfo Dolce di vicepresidente e Daniel Sailer nel ruolo di vicepresidente e Tesoriere.
"Noi come ITKAM siamo molto orgogliosi di essere riusciti, anche questa volta, a comporre una delegazione al meglio rappresentativa dei rapporti economico-commerciali tra Germania e Italia", le parole di Gatti nn appena rieletto. "Siamo quindi felici di poter contare su membri del Consiglio che si prodigano continuamente per espandere i servizi ITKAM".
ITKAM – Camera di Commercio Italiana per la Germania è un’associazione autofinanziata e registrata di imprese per le imprese, volta all’incremento delle relazioni economiche e della cooperazione commerciale tra Italia e Germania. Ufficialmente riconosciuta dallo Stato Italiano come Camera di Commercio Estero sulla base giuridica della legge del 1° luglio 1970, n. 518, ITKAM è attiva dal 1911, anno della sua fondazione. L’inserimento di ITKAM in una rete globale di oltre 78 Camere di Commercio Italiane all’Estero e la sua esperienza mutuata da numerosi progetti comunitari fa sì che il raggio d’azione non sia limitato esclusivamente all’Italia e alla Germania, ma si estenda a livello europeo ed internazionale.
In quanto associazione registrata, alla base di ITKAM stanno i suoi soci: oltre 400 imprenditori coinvolti nel business italo-tedesco operanti in vari ambiti, dai settori tradizionali del made in Italy alle industrie innovative ad alto contenuto tecnologico. Con loro, lavora allo sviluppo di relazioni imprenditoriali bilaterali, per un’Europa ancora più forte. (aise)


Newsletter
Archivi