“FOCUS UNGHERIA”: LA CCIU ALLA FIERA DEL LEVANTE DI BARI

“FOCUS UNGHERIA”: LA CCIU ALLA FIERA DEL LEVANTE DI BARI

BARI\ aise\ - La Camera di Commercio Italiana per l’Ungheria (CCIU) ha organizzato, martedì scorso, 17 settembre, presso il Padiglione Internazionalizzazione della Fiera del Levante a Bari, l’evento dal titolo “Focus Ungheria”, in collaborazione con l’Ambasciata d’Ungheria in Italia, la Camera di Commercio e dell’Industria della Contea di Pest, la Regione Puglia, Puglia Sviluppo e la Camera di Commercio di Bari.
Il focus, grazie agli interventi di importanti relatori, è risultato essere un evento di rilievo Nazionale ed Internazionale dove si è parlato delle opportunità di business in Ungheria presentandone gli aspetti fiscali, economici, giuridici e culturali. Il Paese è testimone di un’esponenziale crescita economica avvenuta negli ultimi anni, la più rapida del contesto Europeo, ad oggi definita molti “miracolo economico Ungherese”; accompagnata peraltro da un maggiore tasso di erogazione dei Fondi Europei rispetto agli altri Paesi.
Il Presidente della Camera di Commercio Italiana per l’Ungheria, Francesco Mari, con il proprio intervento ha da subito sottolineato gli aspetti e le variabili alla base di tale fenomeno: un incremento così notevole e dinamico non può prescindere da una complementare apertura dell’economia ungherese verso gli altri Paesi, e viceversa; secondo i principali indicatori macroeconomici l’Italia si posiziona come uno tra i primi partner per il Paese a livello di scambi internazionali.
A proseguo del dibattito sono intervenuti il Presidente della Camera di Commercio di Pest, Zoltan Vereczkey e il Membro della Giunta Esecutiva Nazionale di Confagricoltura, Donato Rossi. Inoltre, gli avvocati Levante Lajos e Daniela Di Francia hanno presentato il contesto giuridico Ungherese e il Case History di aziende che hanno scelto di operare nel Paese.
Infine, in concomitanza col Focus, grazie alla presenza del Country desk, è stata data l'opportunità ai partecipanti di approfondire il tema proposto tramite incontri one to one con i relatori presenti. L’evento ha rappresentato per la CCIU non solo una mera esposizione dei diversi contesti dell’Ungheria, bensì il voler offrire un valore aggiunto al tema proposto. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi