SETTORE FISCALE IN UNGHERIA: GIOVEDÌ 1° WEBINAR DELLA CCIU

Settore fiscale in Ungheria: giovedì 1° webinar della CCIU

BUDAPEST\ aise\ - La Camera di Commercio Italiana per l’Ungheria ha organizzato per giovedì prossimo, 21 gennaio, alle 10.30, al primo di tre webinar in cui si discuterà sul settore fiscale ungherese.
Diversi gli argomenti che verranno trattati duranti questi tre incontri che partiranno giovedì con un evento interamente in lingua inglese: come la digitalizzazione sta influenzando il panorama fiscale ungherese; estensione continua della portata della comunicazione dei dati in tempo reale all'Amministrazione fiscale ungherese (Report in tempo reale di fatture, report riepilogativi IVA, sistema elettronico di controllo del commercio su strada (EKÁER); regime di divulgazione obbligatoria dell'UE; i piani dell'autorità fiscale per l'utilizzo intelligente dei dati per aumentare l'efficienza delle verifiche fiscali e delle esperienze di vita reale.
Si potrà fare anche un riepilogo delle principali modifiche alle norme fiscali ungheresi che sono entrate in vigore con il 2021: sviluppi della politica fiscale in Ungheria - sostenere la crescita economica durante e dopo la crisi del coronavirus; le aspettative riguardanti la direzione della politica fiscale generale del governo; supporto durante e dopo la crisi del coronavirus: cosa è successo? cosa possiamo aspettarci? Supporto continuo agli investimenti esteri - sovvenzioni e incentivi
I relatori metteranno a disposizione le proprie conoscenze ed esperienze con l'obiettivo di esporre contenuti di grande pregio per tutti i partecipanti.
A dare il benvenuto ai partecipanti ci sarà Francesco Maria Mari, Presidente della CCIU, mentre a moderare l’evento sarà il Segretario Generale, Stefania Speziani.
Gli speaker del dibattito saranno invece, Hans Kleinsman - Director of Innovation - International Tax & Transaction Services - EY, Péter Vadász - Responsabile servizi fiscali - EY
L’evento è gratuito per i soci della CCIU, mentre per i non associati il prezzo è di 15 euro. Registrazione a questo link. (aise)