UN ANNO DI “MUSICA DIVINA” PER CELEBRARE DANTE

Un anno di “Musica divina” per celebrare Dante

FIRENZE\ aise\ - L'Orchestra regionale della Toscana (Ort) propone per il 2021 un anno di “musica divina” con un programma che avrà come filo conduttore i temi legati a Dante Alighieri per i 700 anni dalla morte. Non solo concerti in streaming, ma anche registrazioni discografiche. Un progetto che prenderà il via domani, 21 gennaio, con un ciclo di sei concerti trasmessi in streaming e ispirati al viaggio: una suggestione che ha attraversato la storia dell'uomo fin dalla notte dei tempi e che è ben presente nell'opera dantesca.
Tutti i giovedì seguenti, poi, alle ore 21.00, l'Ort inviterà il pubblico a seguire un concerto in streaming, di volta in volta tappa di un ideale giro del mondo. Si parte dalla Francia di Ravel, Saint-Saëns e Bizet (domani, Bringuier al suo debutto con l'Ort); si continua con Liszt e Brahms (28 gennaio, Khochanovsky, De Maria) per arrivare in Russia (4 febbraio, Krylov) attraverso le note di Ciajkovskij; e ancora in Argentina e Spagna (18 febbraio, Venditti, Sidorova) con un omaggio a Piazzolla, De Falla e Ginastera; infine di nuovo in Europa (25 febbraio, Stenz e 4 marzo Lonquich), nell'Europa di Mozart, Beethoven, Haydn e Mendelssohn. (aise) 

Newsletter
Rassegna Stampa
 Visualizza tutti gli articoli
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli