FONDI DIMEZZATI: LA DENUNCIA DEL COMITES COLONIA

FONDI DIMEZZATI: LA DENUNCIA DEL COMITES COLONIA

COLONIA\ aise\ - “Perché è stato ridotto di quasi il 50% il Bilancio del COM.IT.ES. di Colonia, così come quello di tutti gli altri COM.IT.ES. nel mondo? Quale volontà politica si cela dietro questi tagli?". A chiederselo è il Comites di Colonia che oggi denuncia il taglio indiscriminato dei fondi destinati ai comitati. Questione su cui da Colonia interpellano il Sottosegretario agli Esteri Ricardo Merlo.
"Abbiamo la netta impressione che stia iniziando un’azione di demolizione, di annullamento di questi organismi di rappresentanza degli italiani nel mondo per portarli all’auto-estinzione. Perché sia chiaro: mancanza di fondi vuol dire impossibilità di svolgere qualsiasi attività, impossibilità di promuovere azioni informative o incontri con i connazionali. E questo avviene quando manca un anno alle elezioni per il rinnovo dei COM.IT.ES”.
“Nello specifico”, prosegue la nota, “per quanto riguarda la Germania, verifichiamo ogni giorno che le istituzioni italiane e il Governo ignorano sistematicamente un dato: numericamente siamo quasi il doppio degli italiani che vivevano in Germania trent’anni fa! In questi ultimi anni, inoltre, la Germania è diventata la prima meta della nuova mobilità. Basta dare un’occhiata al resoconto statistico annuale degli iscritti all’AIRE compilato dalla nostra Ambasciata a Berlino, per averne conferma.
Eppure, nonostante le richieste, i bisogni (vecchi e nuovi) di questa comunità in crescita, le risorse destinate a chi è impegnato tutti i giorni a fianco e per gli italiani, vengono dimezzate anziché raddoppiate. Pur consapevoli dei limiti e delle criticità che i COM.IT.ES. possono avere, vogliamo ribadire che questi organismi sono la voce (insieme ai nostri eletti all’estero e al mondo delle associazioni), delle nostre comunità fuori Patria. I COM.IT.ES costituiscono – non da oggi - uno strumento in grado di porre o indicare problemi e prospettive degli italiani nel mondo”.
Di qui la richiesta: “Chiediamo pertanto al Governo e al Sottosegretario agli Esteri con delega agli italiani nel mondo, Ricardo Merlo, di aprire un confronto serio e chiaro con i Comitati per gli Italiani all’Estero sul futuro degli stessi e sulle politiche per chi vive fuori dall’Italia. In questa ottica, il COM.IT.ES. di Colonia invita il Sottosegretario Ricardo Merlo a venire a Colonia per incontrarsi con il Comitato stesso e i connazionali della Circoscrizione Consolare”.
“Infine”, conclude la nota del Comites di Colonia, “ribadiamo il nostro NO ai tagli e chiediamo un riequilibrio delle risorse. Chiediamo che i finanziamenti messi a nostra disposizione vengano riportati almeno al budget ricevuto lo scorso anno”. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi