Friburgo: il Comites visita il carcere

FRIBURGO\ aise\ - La scorsa settimana la Commissione Giuridica del Comites di Friburgo si è recata presso la casa circondariale di Friburgo per informarsi sulla presenza e sulle condizioni in cui versano i detenuti italiani.
Ne dà notizia lo stesso Comites, spiegando che, in questa occasione, è stata confermato l’interesse del Comitato verso l'assistenza diretta ai connazionali. Essa, chiarisce il Comites, “comprende lo svolgimento di colloqui a mezzo Skype, l'attivazione di attività ricreative in loco e il sostegno in ambito burocratico”.
Per il Comites di Friburgo “la propria presenza all'interno dei penitenziari locali, oltre ad essere un dovere civico, è un dovere istituzionale”. La Commissione Giuridica “crede fermamente nell'articolo 27 della Costituzione italiana, il quale definisce le modalità e la funzione della pena per la rieducazione del condannato”.
Le attività potranno essere attivate già il prossimo autunno. (aise)