MELBOURNE: CONSOLATO E COASIT INSIEME CONTRO IL COVID

MELBOURNE: CONSOLATO E COASIT INSIEME CONTRO IL COVID

MELBOURNE\ aise\ - Il Consolato Generale d'Italia a Melbourne e il COASIT - Museo Italiano, Language & Cultural Centre hanno stipulato una convenzione per la gestione dei fondi governativi italiani da erogare ai connazionali trovatisi in difficoltà economica a seguito della situazione critica creata dal COVID19 in Australia. A darne la notizia il Comites del Victoria e Tasmania, che esprime la sua “più convinta soddisfazione” per l'accordo.
Fin dall’insorgere dell’emergenza, il Comites Victoria e Tasmania, insieme agli altri Comites d’Australia e al CGIE, aveva chiesto con urgenza che il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, attraverso le sue Ambasciate e Consolati all’estero, si assumesse “concrete responsabilità nei confronti dei molti cittadini italiani finiti in precarie condizioni finanziarie a causa delle chiusure delle tante attività commerciali sopravvenute non appena la minaccia del COVID19 ha cominciato ad avere preoccupanti dimensioni”.
E sin dall’inizio, spiega il Comites, la firma di convenzioni come quella raggiunta tra il Consolato e il COASIT “era l’ipotesi operativa più fortemente caldeggiata”.
“Malgrado l’iniziativa arrivi finalmente alla sua realizzazione con qualche ritardo rispetto alle aspettative iniziali”, per il Comites “viene comunque a colmare una lacuna che solo in parte la solidarietà comunitaria, scattata con l’emergenza e lodevolmente portata avanti da tanti volontari, è riuscita a contenere con spontanee raccolte di fondi ed interventi per la consegna di alimenti e beni di prima necessità alle persone bisognose”.
Le persone interessate ad avere un concreto aiuto sono pregate di rivolgersi al COASIT compilando il modulo di registrazione disponibile a questo link. (aise)


Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi