Tel Aviv: la visita di Draghi in Israele al centro della nuova riunione del Comites

TEL AVIV\ aise\ - Si è tenuta lo scorso 24 giungo, la nuova riunione del Comites di Tel Aviv con al centro la visita del Premier Mario Draghi in Israele dei giorni scorsi. Ma non solo.
Presenti alla riunione i consiglieri Arik Bendaud, Angelica Calo, Maria Silvera, Roberto Della Rocca, Alberto Corcos, Stefania Tedeschi, Daniele Moscati, Claudio Segre. Ospite, il Console Emanuele Oldani.
Il presidente del Comites ha riassunto brevemente gli obiettivi della visita del premier italiano, con particolare attenzione al colloquio con gli italiani della zona avvenuta presso il tempio di Gerusalemme. Il Comites Tel Aviv è stato rappresentato da 4 consiglieri durante la vista, a causa della limitata disponibilità di posti messa a disposizione. Il Consiglio ha espresso insoddisfazione per le modalità che hanno portato ad essere invitati tardivamente e limitatamente a un evento di tale rilievo. Il Consiglio ha sottolineato come sia opportuno provare ad organizzare in futuro un evento per incontrare gli italiani in Israele in altri sedi che, anagraficamente parlando, sia più rappresentativa della presenza italiana in Israele. L'auspicio è che questo potrà accadere nei previsti incontri in autunno tra i governi dei 2 paesi.
Si è discusso anche di referendum Abrogativi ed Elezioni Politiche 2023: l'affluenza alle urne nelle ultime tornate elettorali è stata piuttosto limitata in Italia come all'estero. Nella circoscrizione di Tel Aviv è stato elevato il numero di cartelle elettorali rispedite al mittente per indirizzo non valido. D'accordo e in collaborazione con il Consolato, il Comites intende iniziare nei prossimi mesi una campagna di sensibilizzazione al fine di invitare i connazionali ad aggiornare i propri indirizzi di residenza in vista delle previste elezioni politiche del 2023.
Altro argomento trattato è stato quel del “Consolato Itinerante”: il Console ha espresso soddisfazione per l'esito della tappa a Haifa mentre la partecipazione a Beer Sheva è stata inferiore. In generale il bilancio è stato positivo e c'è la volontà di proseguire questo progetto adottando strumenti per migliorare l'informazione sulle tappe e relative date dandone informazione con maggiore anticipo e tramite il passaparola sulle diverse piattaforme social. È stato proposto dal Consiglio di calendarizzare le diverse tappe in modo da migliorare la programmazione di questa ottima iniziativa del Consolato
Poi si è discusso anche della richiesta dei contributi integrativi per progetti speciali: è stato approvato anche l'ultimo progetto relativo al Laboratorio Teatrale. Tutti i progetti verranno prossimamente inoltrati al Consolato per poter garantire la prosecuzione degli stessi.
Riguardo al sito del Comites, è stata presentata la nuova struttura che darà maggiore spazio alle singole commissioni con la possibilità di pubblicare materiale utile a cui gli italiani potranno sempre accedere.
La Commissione Cultura ha aggiornato ancora sull'andamento del gruppo di comunicazione tenuto dalla Consigliera Silvera in italiano che sta riscuotendo grande partecipazione e successo.
La Commissione Pensionati, invece, ha informato i presenti sui riscontri positivi ricevuti da parte degli utenti in merito alle informazioni inviate periodicamente tramite la mailing list del Comites.
I consiglieri hanno discusso anche delle modalità di collaborazioni tra i vari consiglieri e sulla programmazione in merito alla partecipazione ad eventi ufficiali. (aise)