ARAB HEALTH: LA PUGLIA A DUBAI PER LA FIERA SUL SETTORE SANITARIO

ARAB HEALTH: LA PUGLIA A DUBAI PER LA FIERA SUL SETTORE SANITARIO

BARI\ aise\ - Promozione a Dubai per le imprese pugliesi che producono dispositivi per la diagnostica e la cura della salute. L'occasione è la più grande fiera dedicata al settore healthcare nell'aerea del Medio Oriente e Nord Africa.
Si tratta di Arab Health, in programma a Dubai da lunedì a giovedì prossimi, 27 - 30 gennaio, negli spazi del Dubai World Trade Centre. Un evento inserito dalla Regione Puglia nel Programma strategico regionale dedicato all'internazionalizzazione proprio per le opportunità che offre sia per la promozione che per la collaborazione con gli operatori internazionali di settore.
La manifestazione che festeggia quest'anno la 45ma edizione, ha cadenza annuale. Il successo è stato crescente negli anni fino ad arrivare, nell'ultima edizione, a 4.262 espositori provenienti da 159 Paesi e 106.972 visitatori professionali e diventare una delle principali vetrine per la presentazione delle strumentazioni e apparecchiature più innovative.
Sarà la Regione – Sezione Internazionalizzazione – in collaborazione con la società regionale in house Puglia Sviluppo, ad accompagnare la delegazione di imprese ad Arab Health.
"Abbiamo assistito in questi anni ad una crescita nelle nuove tecnologie che ha ampiamente investito il settore sanitario - spiega l'assessore allo Sviluppo economico Cosimo Borraccino -. Oggi la Puglia è una vera eccellenza in questo campo con realtà imprenditoriali che possono permettersi di competere col mondo vantando una performance esportativa in questo settore che sfiora i 463 milioni di euro nei primi sei mesi del 2019 e che cresce in modo particolarmente sostenuto per i dispositivi medicali. Per di più il Medio Oriente rappresenta una grande mercato di sbocco per le nostre imprese con un valore delle esportazioni verso i soli Emirati Emirati Arabi Uniti in crescita del 39,4%. Il Medio Oriente inoltre sta facendo rilevanti investimenti nel settore dell'healthcare e lo stesso evento di Dubai attira espositori e visitatori da tutto il mondo. Per questo la manifestazione apre ad opportunità di collaborazione e di promozione per le nostre imprese davvero imperdibili e allo stesso tempo ci permette di valorizzare la Puglia come luogo ideale per gli investimenti".
Le imprese della delegazione pugliese sono Amolab di Lecce, Biomed di Modugno (Ba), Casaluci di Corigliano d'Otranto (Le), Echolight di Lecce e Predict di Bari.
Oltre a disporre uno spazio espositivo personalizzato all'interno dello stand regionale, avranno la possibilità di realizzare incontri d'affari iscrivendosi gratuitamente alla piattaforma di matchmaking, che permette di promuovere il proprio sistema di offerta, individuare potenziali nuovi contatti e fissare un'agenda di incontri.
Altra opportunità di contatti è rappresentata dal Forum Healthcare Infrastructure, un meeting dedicato alle innovazioni nelle infrastrutture a servizio del settore sanitario della durata di 4 giorni che si svolgerà nello stesso Dubai Word Trade Centre. (aise) 

Newsletter
Archivi