L’ISTITUTO ITALIANO OBOR IN CINA PER LA CONFERENZA SU SCAMBI CULTURALI E TURISMO

L’ISTITUTO ITALIANO OBOR IN CINA PER LA CONFERENZA SU SCAMBI CULTURALI E TURISMO

HOHHOT\ aise\ - Si è tenuto oggi, 26 novembre, a Hohhot, in Inner Mongolia, Cina, la conferenza “Italy and Inner Mongolia International Cultural Exchange Conference”, evento co-organizzato dall'Istituto Italiano One Belt One Road (OBOR) e dall'Ufficio Affari Esteri locale, volta a identificare le opportunità di collaborazione bilaterale tra l’Italia e la regione cinese dell'Inner Mongolia nei campi del turismo e della cultura, con particolare riferimento alla cooperazione tra università italiane e cinesi.
Nel corso della conferenza sono intervenuti il Presidente dell'Istituto Italiano, Michele De Gasperis, il Direttore dell’Ufficio Affari Esteri locale, Fu Yongchun, e il General Manager di UGI, Feng Hua.
Il 2020 sarà infatti un anno molto importante per le relazioni sino-italiane in questi settori: nel corso della visita del Presidente cinese Xi Jinping a Roma dello scorso marzo, non a caso, i Governi hanno stabilito che il 2020 sarà l'"Anno del Turismo e della Cultura Italia-Cina". Una grande opportunità di cooperazione per i due Paesi, che vantano un patrimonio storico-culturale impareggiabile e primi due stati al mondo per numero di siti Patrimonio dell'Umanità UNESCO.
Durante l’incontro, il Presidente De Gasperis ha presentato alle autorità, alle università e alle imprese presenti la "OBOR Exhibition 2020", la prossima edizione della grande esposizione internazionale dedicata alle relazioni italo-cinesi e al piano Belt and Road organizzata dall'Istituto Italiano OBOR in Fiera Roma dal 13 al 15 maggio del prossimo anno, e che avrà come temi principali proprio il turismo, la cultura e il lifestyle. Nel corso di OBOR Exhibition 2020, inoltre, avrà luogo un tavolo preparatorio dedicato al settore energia, strategico per l'Inner Mongolia e tema principale dell'edizione 2021. De Gasperis ha pertanto invitato le autorità locali presenti a formare una delegazione per partecipare alla manifestazione.
De Gasperis ha inoltre annunciato, al termine della conferenza, la prossima inaugurazione dell'ufficio commerciale di Hohhot dell'Istituto Italiano OBOR, prevista per l'inizio del 2020.
"Abbiamo fortemente voluto questo momento di incontro qui a Hohhot, in Inner Mongolia, regione cinese ricca di storia e con enormi prospettive di crescita economica - ha commentato De Gasperis a margine della conferenza -. Il nostro augurio è di riuscire a dare un contributo decisivo, con la futura apertura del nostro ufficio di Hohhot e OBOR Exhibition 2020, alla crescita delle relazioni bilaterali tra Italia e Inner Mongolia, e di avere una delegazione locale a maggio a Roma che possa rappresentare presso le imprese italiane l'importante offerta di questo territorio. Ringraziamo l'Ambasciata d'Italia a Pechino per gli auguri inviati alla nostra conferenza e la Presidente Bu Xiaolin con il Governo dell’Inner Mongolia per averci accolto così cordialmente e sostenuto". (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi