PARIS AIR SHOW: L’ITALIA ALLA 53MA EDIZIONE

PARIS AIR SHOW: L’ITALIA ALLA 53MA EDIZIONE

PARIGI\ aise\ - Si è aperta oggi a Parigi la 53ma edizione del Salone aerospaziale International Paris Air Show, uno degli appuntamenti fieristici più attesi del settore aerospaziale. L’evento, che è a cadenza biennale, si è dato il cambio con la kermesse di Farnborough e si prolungherà fino al 23 giugno.
La manifestazione – allestita a Le Bourget, nella piccola località a nordest di Parigi dove fu costruito il primo aeroporto civile di Francia – è divenuta ormai da tempo il luogo di incontro privilegiato per gli operatori del settore. Il programma prevede quattro giornate a loro completamente dedicate, mentre negli ultimi tre giorni le porte saranno aperte anche al grande pubblico. L’Agenzia Spaziale Italiana (ASI) sarà presente in questa edizione con una delegazione e con il proprio stand istituzionale (n. G278, Hall n. 1), articolato in cinque aree tematiche (Osservazione della Terra, Osservazione dell’Universo, Lanciatori, Telecomunicazioni e Stazione Spaziale Internazionale). Inoltre, l’ASI – come si legge sul sito dell’Agenzia – sarà presente alla tavola rotonda “Evolution in supply chain relationships: innovation and clustering as “must haves” for global market leadership”, in programma domani alle 11.00 presso lo stand della Regione Piemonte, che conta più di 35 aziende presenti alla kermesse.
Sempre domani, lo stand dell’Agenzia spaziale italiana ospiterà alle 13.45 una conferenza stampa organizzata insieme ai partner industriali OHB Italia e Leonardo per presentare le prime immagini processate di PRISMA, il satellite dimostratore dell’ASI per l’Osservazione della Terra lanciato nello spazio il 22 marzo scorso. All’incontro parteciperanno Giorgio Saccoccia (presidente dell’ASI), Luigi Pasquali (coordinatore delle Attività spaziali di Leonardo) e Roberto Aceti (ceo di OHB Italia).
Anche Leonardo sarà presente alla manifestazione con tutta la sua tecnologia. Il salone si aprirà infatti con la presentazione di un nuovo drone che dimostra l’impegno dell’azienda per mantenere la posizione di leadership nel settore dei velivoli senza pilota. Parigi sarà anche la prima occasione per vedere l’elicottero a pilotaggio remoto AWHERO nella sua configurazione di pre-produzione con il radar ultraleggero Gabbiano installato a bordo. Forte attenzione, inoltre, verrà posta nello studio e implementazione di nuove modalità di trasporto, smart e autonome, grazie alla spinta innovativa di Leonardo nel controllo del traffico aereo, intelligenza artificiale, big data, piattaforme e sistemi per il futuro ecosistema aerospaziale.
8 sono le imprese provenienti dalla Regione Puglia e 35 quelle provenienti dal Piemonte. Anche la Regione Lazio partecipa all’appuntamento, garantendo all’"Area Italia" visibilità organica. Il Padiglione Italia, che si trova nella Hall 1, consente così di presentare un’offerta completa delle competenze industriali italiane di settore.
Alla giornata inaugurale di oggi è stato presente il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, che ha visitato l'area espositiva di Leonardo, lo stand dell'ASI e i principali stand delle aziende e cluster nazionali del settore spaziale e aerospaziale. Inoltre, per i primi due giorni della kermesse aerospaziale parigina, sarà presente anche il Ministro della Difesa Elisabetta Trenta. (aise) 

Newsletter
Archivi