SACE SIMEST E UNICREDIT INSIEME PER SOSTENERE LE IMPRESE ITALIANE NELL'EMERGENZA COVID-19

SACE SIMEST E UNICREDIT INSIEME PER SOSTENERE LE IMPRESE ITALIANE NELL

ROMA\ aise\ - SACE SIMEST, il Polo dell’export e dell’internazionalizzazione del Gruppo CDP, e UniCredit hanno siglato un accordo per sostenere le imprese italiane, in particolare PMI e Mid, nell’affrontare l’emergenza legata alla diffusione del Covid-19 e dei suoi impatti sull’operatività aziendale. Le risorse consentiranno alle imprese di superare le difficoltà legate a momentanei ritardi nei flussi di incasso degli ordini e delle commesse in essere e di far fronte alle limitazioni nelle consegne ai clienti o dai fornitori, garantendo, quindi, continuità nella loro operatività con i mercati internazionali.
Attraverso il plafond dedicato da 1 miliardo di euro – spiega Sace - saranno offerti finanziamenti a breve termine (fino a 18 mesi), erogati da UniCredit e garantiti da SACE, a favore delle aziende clienti della banca, per far fronte alle esigenze di capitale circolante e permettere a queste di assorbire al meglio lo shock subito dalla filiera produttiva nazionale e internazionale a seguito della diffusione in tutto il mondo del Covid-19.
“Con questa iniziativa forniamo un immediato e importante sostegno alle imprese per affrontare i problemi di liquidità causati dell’emergenza Covid-19”, ha affermato Andrea Casini, Co-Ceo Commercial banking Italy di UniCredit. “Si tratta di una azione concreta volta a garantire la continuità dei flussi di cassa delle PMI e Mid italiane in questa momento straordinario di difficoltà, oltre a supportare il capitale circolante legato all’attività di espansione sui mercati internazionali. Come UniCredit vogliamo essere ancora più vicini al nostro Paese e stiamo intraprendendo azioni incisive e concrete per sostenere le aziende e continuare a garantire tutto il nostro sostegno all’economia anche nella fase di emergenza che stiamo vivendo”.
Grazie all’accordo con Unicredit, ha aggiunto Simonetta Acri, Chief Mid Market Officer di SACE, “garantiamo alle imprese italiane il sostegno necessario per fronteggiare le inevitabili ripercussioni di questa emergenza, assicurando continuità alla filiera produttiva e ponendo le basi per quella ripartenza che tutti auspichiamo. Fra le ampie misure previste dal Gruppo CDP, siamo pronti a fare la nostra parte, consapevoli che la tenuta del nostro export e la competitività internazionale delle nostre aziende rimangano due fattori fondamentali di resilienza e rilancio dell’economia italiana”.
Siglato nella convinzione che, per superare la crisi di oggi, “siano sempre più necessarie azioni congiunte e di sistema per superare una sfida così importante per il Paese”, l’accordo con Unicredit, conclude Sace, rientra all’interno di un pacchetto più ampio di misure da 7 miliardi di euro, recentemente lanciato da tutto il Gruppo CDP, per sostenere in maniera più ampia l’operatività delle imprese italiane. (aise) 

Newsletter
Archivi