“Bella Ciao”: nasce una web radio per gli italiani in America Latina

MAR DEL PLATA\ aise\ - PROTER, associazione di Mar del Plata attiva, in particolare, su progetti di formazione professionale, innovazione imprenditoriale e comunicazione, e l’Associazione Interscambio Culturale Italia Brasile Anita e Giuseppe Garibaldi hanno deciso di dare vita ad un progetto di comunicazione incentrato su una radio webbellaciaowebradio.com – rivolta agli italiani e agli italo discendenti residenti in America Latina. È quanto annunciano i presidenti delle due associazioni, rispettivamente Emilio Alberto Becchi e Andrea Lanzi, spiegando che “la radio vuole essere il punto principale di una multipiattaforma con presenza su Facebook, Instagram, YouTube e gli altri media”.
La web radio “Bella ciao” sarà aperta ad accordi di collaborazione e al contributo degli organi di rappresentanza delle comunità italiane all’estero, ovvero Comites e Cgie, assicurano Becchi e Lanzi, ma anche “delle associazioni, degli italici, di chi difende nel mondo giustizia, libertà, uguaglianza e democrazia”.
“Chiediamo da subito di non avere solo degli ascoltatori, ma dei sostenitori che ci aiutino, anche finanziariamente, a rendere più conosciuta e autorevole la nostra radio”, aggiungono i due ideatori della web radio, che, assicurano, “sarà una voce libera e indipendente, ma al tempo stesso senza paura di essere “di parte”, la parte dei più deboli e della democrazia; di quella democrazia voluta da coloro che hanno liberato l’Italia dalla dittatura nazifascista e hanno approvato la Costituzione della Repubblica, la “più bella del mondo”, a detta di molti”.
La radio sarà inaugurata il prossimo 25 aprile, nell’anniversario della Liberazione d’Italia, con la presentazione di vari materiali tratti dal documentario “I primi saranno gli ultimi”, dedicato ai volontari internazionali che lottarono in Spagna nel 1936 per difendere la Repubblica dal colpo di stato del generale Franco e dall’attacco delle truppe di Hitler e Mussolini. (aise)