Houston: pubblicati gli atti della XV conferenza dei ricercatori italiani nel mondo

HOUSTON\ aise\ - Nella Giornata dedicata alla Ricerca italiana nel mondo, è stato pubblicato ieri il volume con gli atti della XV conferenza dei ricercatori italiani nel mondo svolta a Houston nel dicembre 2020.
Nata 15 anni fa su iniziativa di Vincenzo Arcobelli, che ne è sempre il presidente, la conferenza è organizzata dalla comunità scientifica italiana in Texas, sotto gli auspici di numerose istituzioni, italiane e statunitensi. Anche per questo, come di consueto il volume si apre con i messaggi dei rappresentanti istituzionali.
Nel fare gli onori di casa, Arcobelli – che è anche consigliere del Cgie - ha voluto evidenziare il ruolo dei ricercatori italiani nel mondo e “l’importante e strategica” funzione del mondo associativo all’estero di categoria nel promuovere la ricerca e l’innovazione, nell’incrementare la rete, e nell’essere punto di riferimento per i connazionali – anche dal punto di vista assistenziale – in un’azione “che si aggiunge alle attività della diplomazia scientifica e delle istituzioni”.
Seguono i messaggi delle università coinvolte, del Governatore del Texas, del Console generale a Houston Federico Ciattaglia, e i saluti della presidente del Senato italiano Casellati, dell’allora ministro dell’università e la ricerca Manfredi, del sottosegretario alla salute Sileri, del presidente dell’ISS Brusaferro e del segretario generale del Cgie Schiavone.
In 106 pagine, il volume pubblica gli abstract degli interventi dei ricercatori che si sono confrontati virtualmente durante la conferenza del dicembre 2020. Il volume può essere consultato qui.  Gli atti di tutte le edizioni della conferenza sono raccolti sul sito della Comunità scientifica italiana in Texas, a questo link(aise)