IL COVID E GLI EXPAT. UNO SCENARIO DI INCERTEZZE

IL COVID E GLI EXPAT. UNO SCENARIO DI INCERTEZZE

PISA\ aise\ - Inizia oggi pomeriggio, lunedì 25 maggio alle ore 17, con un seminario dal titolo “Il Covid e gli Expat. Uno scenario di incertezze” un ciclo di incontri on line organizzato dal Centro Studi Ubiqual del Dipartimento di Scienze Politiche dell’Università di Pisa per riflettere sull'imprevisto articolarsi dei due paradigmi di “mobilità e immobilità”.
Uno degli effetti della Pandemia Covid 19, infatti, è stato quello di mettere in tensione la capillarità e l'ordinarietà di movimenti che mettono in relazione punti distanti del pianeta facendo emergere una serie di interrogativi sui sistemi. Questo sistema di connessioni, da tempo al centro degli interessi delle scienze sociali, ha prodotto cambiamenti nell'organizzazione della vita sociale su scala globale. Gli effetti dell'imprevista riduzione della mobilità determinata dalle misure anti-contagio non sono invece ancora stati adeguatamente metabolizzati né messi a tema. Emergono così una serie di interrogativi che stimolano nuovi e necessari percorsi di indagine sui caratteri dell'attuale stato di “immobilità”. Come mette in discussione l'organizzazione di società e individui? In particolare, riguardo ai fenomeni migratori e alla mobilità degli individui, quali sono le principali ripercussioni delle misure anti-contagio che impongono distanziamento sociale e riduzione dei movimenti?
Il primo incontro, organizzato in collaborazione con la rete European R-Evolution, ruoterà intorno ad alcune domande.
Come è cambiata la situazione degli Expat in questi mesi? Cosa ha comportato la riduzione della mobilità e la chiusura delle frontiere? Quali dispositivi messi in campo dalle istituzioni? Quali reti si sono attivate e quali sono emerse? Quali strategie affrontate dai singoli? Ospiti del primo seminario saranno Maria Chiara Prodi, Consigliera CGIE e Presidente della Commissione "Nuove migrazioni e generazioni nuove", che proverà a ricomporre il quadro degli ultimi mesi per vedere come il Covid è intervenuto a cambiare le vite di singoli e comunità in Europa e nel mondo; e Fabio Berti, dell’Università di Siena, curatore con Marco Alberio del volume collettivo “Italiani che lasciano l’Italia. Le nuove migrazioni al tempo della crisi” (Mimesis Edizioni 2020).
Il dibattito sarà animato da Sandra Burchi (Università di Pisa).
Per assistere è necessario iscriversi qui. Il link del webinar sarà inviato il giorno stesso. (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi