ITALIANO DELL’ANNO: IL PREMIO COMITES ALL’AMBASCIATA DI BERLINO

ITALIANO DELL’ANNO: IL PREMIO COMITES ALL’AMBASCIATA DI BERLINO

BERLINO\ aise\ - Torna la grande festa delle eccellenze italiane a Berlino mercoledì prossimo 14 febbraio alle ore 19:00 nel Salone delle Feste dell'Ambasciata d'Italia per la cerimonia di consegna del Premio Comites "L'italiano dell'anno". Quest'anno i due protagonisti sono Lisa Mazzi, fondatrice dell'organizzazione no-profit Rete Donne Berlino attraverso la quale promuove l'integrazione delle donne e combatte la violenza di genere, e Andrea D'Addio, promotore di diverse attività e iniziative per gli italiani a Berlino attraverso la sua società Berlin Italian Communication.
I due Italiani dell'anno riceveranno in premio le due opere vincitrici del concorso di arti visive "Un'opera per l'italiano dell'anno": la fotografia "Deposizione" di Linda Paganelli e l'illustrazione "Berlin Vision #2" di Alessandro Cemolin. Una serata di festa che darà quindi spazio anche all'italianità d'eccellenza a Berlino nei campi dell'arte e della musica, con l'intervento del trio di voci italiane tutte al femminile "Belle Ciao", e la moderazione dell'attrice Elettra De Salvo.
Presenti inoltre con delle degustazioni alcuni locali del network True Italian che promuove e valorizza la tradizione culinaria italiana in Germania attraverso una certificazione di qualità e autenticità italiana: la trattoria La Muntagnola, il ristorante Malatesta, il negozio di specialità alimentari Orlando, e le pizzerie Pizzare e Prometeo. Si ringrazia il Ristorante Essenza, sponsor ufficiale del concorso di arti visive "Un'opera per l'italiano dell'anno.
Il Premio verrà consegnato dall'Ambasciatore d'Italia in Germania Pietro Benassi, alla presenza del Presidente dell'Istituto Italiano di Cultura Luigi Reitani e del Presidente del Com.It.EsBerlino Simonetta Donà.
Lisa Mazzi, nata a Modena, ha studiato lingue e letterature moderne all’Università di Bologna e di Kiel. Dal 1975 è stata fino al pensionamento docente presso il dipartimento di linguistica applicata dell’Università del Saarland. Nel 2013 si trasferisce a Berlino dove svolge tuttora attività di autrice di prosa e lirica sui temi dell’emigrazione, delle donne e della violenza di genere. È inoltre impegnata nel volontariato come socia fondatrice e presidente federale di ReteDonne e.V., associazione per le donne italiane in Germania, e fondatrice nell'ottobre 2013 dell'associazione ReteDonneBerlino, con la quale promuove collaborazioni per progetti socioculturali per l'integrazione delle donne e contro la violenza.
(retedonneberlino.wordpress.com)
Andrea D'Addio, romano, classe 1982, studi in Scienze Politiche, lavora come giornalista freelance dal 2002. Dal 2009 vive a Berlino e scrive di politica, cultura e società per diverse testate italiane e tedesche (tra cui Huffington Post, Panorama, Io Donna, Wired, Repubblica, die Welt), è inoltre corrispondente per diversi festival del cinema. Nel 2010 apre il blog Berlino Cacio e Pepe, poi rinominato Berlino Magazine. Nel 2015 fonda la società Berlin Italian Communication attraverso la quale organizza diverse iniziative culturali a Berlino tra cui la 72hrs True Italian Food, e fonda la scuola di lingua Berlino Schule. È tra i co-organizzatori dell'Italian Film Festival Berlin e del CinemAperitivo.
(berlinitaliancommunication.com). (aise) 

Newsletter
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli
Archivi