“MARCINELLE”: IL NUOVO BRANO DEL CANTAUTORE ABRUZZESE NANCO

“MARCINELLE”: IL NUOVO BRANO DEL CANTAUTORE ABRUZZESE NANCO

TERAMO\ aise\ - A pochi giorni dall’8 agosto, anniversario della tragedia mineraria di Marcinelle, il cantautore teramano Nanco presenta un brano che rende omaggio all’accaduto e ai tanti lavoratori emigrati italiani che ne furono coinvolti, come il suo bisnonno.
“Marcinelle” è, appunto, il titolo del nuovo singolo, frutto della collaborazione di professionisti abruzzesi, regione che ha pagato il prezzo più alto in termini di vittime per quella tragedia. Dei 262 minatori morti l’8 agosto del 56, 136 erano italiani, tra loro 60 abruzzesi.
Gli arrangiamenti del brano sono del direttore d’orchestra teramano Enrico Melozzi, il fumettista che si è occupato della copertina del lavoro è Massimo Carulli, originario di Scerni (Chieti), mentre il video che accompagna il brano è stato curato dallo sceneggiatore teramano Pietro Albino Di Pasquale e realizzato da StoryRec ed è visionabile qui.
“Penso sempre al mio bisnonno, al suo fiatone nel salire le scale, ai suoi occhi neri come il carbone che era andato a scavare in Belgio, tanti anni fa, quando gli emigrati eravamo noi. Questa canzone vuole ricordare la sua storia e quella degli altri minatori, compresi quelli che morirono nel disastro di Marcinelle l’8 agosto 1956”, racconta Nanco.
Nino Di Crescenzo, in arte Nanco, nasce a Teramo nel 1975. L’esordio è nel giugno 1994 quando partecipa come interprete alla manifestazione canora Castrocaro. Nell’ottobre 2013 si affaccia all’universo cantautorale italiano, adottando lo pseudonimo di Nanco, ironicamente mutuato dal nome di Ninco Nanco, brigante e luogotenente di Carmine Crocco durante l’opposizione all’annessione da parte dei Savoia del Regno delle due Sicilie.
Nel corso dell’estate 2014, partecipa all’edizione 2014 del Cantagiro con il brano “Amsterdam”, raggiungendo la finalissima di Fiuggi. Il 15 marzo 2015 vince il Premio speciale della giuria, per l’originalità del testo e dell’inedito (con Amsterdam) al ventesimo Festival dell’Adriatico Premio “Alex Baroni”. Il 30 luglio 2015 Nanco è finalista al “Percoto canta 2015” con “Per ogni lacrima”.
Nel marzo 2016 il cantautore autoproduce l’album “Acerrimo” che vede la partecipazione di Goran Kuzminac alla chitarra acustica. Il disco arriva tra i finalisti del Premio Tenco nella categoria “miglior opera prima” di quello stesso anno. L’omonimo singolo viene inserito nel corto “Timballo” che vede la partecipazione fra gli altri di Maria Grazia Cucinotta e Ivan Franek. Il successivo brano “Carolina e la pioggia” è semifinalista al premio “Pierangelo Bertoli” 2016.
Nel giugno 2017 il singolo “Ti invito In Abruzzo” è finalista al “Premio Fabrizio De Andrè 2017” tenutosi l’anno successivo a Roma all’Auditorium Parco della Musica. Dall’agosto 2017 condivide il palco con l’attrice Sara Ricci in apertura della commedia “Per Bacco”. Il 12 gennaio 2018 apre lo spettacolo di Vincenzo “Cinaski” Costantino, “Bukowski vs. Waits”.
Successivamente apre il concerto di Francesco De Gregori a Civitella del Tronto, quello di Giorgio Canali a Pescara e condivide il palco con Filippo Graziani. Il 19 novembre 2019 esce “Dentro”, brano electropop in collaborazione con Giorgio Ciccarelli (ex Afterhours) e ora arriva in radio il nuovo singolo “Marcinelle”, realizzato in collaborazione con il Maestro Enrico Melozzi, già direttore d’orchestra a Sanremo per Achille Lauro e i Pinguini Tattici Nucleari. (aise)