OSLO: IL COMITATO DANTE ALIGHIERI SOSPENDE LE ATTIVITÀ FINO AL 2021

OSLO: IL COMITATO DANTE ALIGHIERI SOSPENDE LE ATTIVITÀ FINO AL 2021

ROMA\ aise\ - Il Consiglio direttivo del Comitato Dante Alighieri di Oslo ha deciso di sospendere fino al 2021 tutte le attività a causa della ripresa dell’epidemia da COVID-19 nell’area metropolitana della capitale norvegese e delle stringenti disposizioni in materia di prevenzione anti-contagio previste dai protocolli di sicurezza.
La decisione, presa all’unanimità alla fine del mese scorso, è stata motivata dall’interesse prevalente di tutelare la salute dei soci, molti dei quali hanno un’età a rischio, evitando incontri in presenza con l’inevitabile vicinanza fisica dei partecipanti.
Pertanto, i soci che hanno già pagato la quota per il 2020 sarà mantenuta valida anche per il 2021 con l’auspicio che nel nuovo anno sia possibile partecipare fisicamente agli eventi culturali organizzati dal Comitato.
Il Direttivo, in una nota, si è detto fiducioso di poter riproporre, per il prossimo anno, le conferenze che sono state sospese quest’anno a causa dell’epidemia in corso.
“L’attuale emergenza - ha scritto Sergio Scapin, Presidente del Comitato Dante Alighieri di Oslo - ci impone di riflettere sull'importanza di mantenere vivi e costanti i contatti con il grande patrimonio culturale e linguistico italiani, esigenza di cui la Società Dante Alighieri si fa portavoce autorevole, e sulla necessità di individuare nuove modalità per fruirne”.
Infine, Scapin, prima di ringraziare i soci per il sostegno morale ed economico, ha detto anche di restare connessi sulle sue pagine social, che verranno aggiornate costantemente. (aise) 

Newsletter
Rassegna Stampa
 Visualizza tutti gli articoli
Notiziario Flash
 Visualizza tutti gli articoli