UNA NUOVA LEADERSHIP ITALIANA A NEW ORLEANS: MUCCI (WE THE ITALIANS) INTERVISTA CHARLES MARSALA

UNA NUOVA LEADERSHIP ITALIANA A NEW ORLEANS: MUCCI (WE THE ITALIANS) INTERVISTA CHARLES MARSALA

ROMA\ aise\ - “Questa intervista con Charles Marsala, Presidente della American-Italian Federation of the Southeast, che sta portando grandi novità nel mondo della comunità italoamericana di New Orleans e di tutto il South East, è stata fatta qualche giorno prima che la pandemia di coronavirus scoppiasse in Italia, e quindi un paio di settimane prima che arrivasse anche negli Stati Uniti. È quindi una fotografia del mondo prima del coronavirus: ma l'energia e l'amore per l'Italia di Charles sono e saranno a New Orleans, in Louisiana e nel South East anche quando tutto questo finirà, a rappresentare l'eccezionalità dell'incontro tra questi due straordinari Paesi, oggi feriti da un nemico comune subdolo e invisibile, ma sempre fratelli. Grazie al mio amico Charles Marsala, e a tutti, please stay safe”. Inizia così l’intervista che Umberto Mucci, direttore e fondatore del portale “We the Italians”, ha realizzato al presidente della federazione italo-americana del sud-est.
“Ciao Charles, cominciamo un po' con te: hai origini siciliane al 100%, giusto?”.
“Sono nato nel 1960, a New Orleans, i miei genitori erano di Monroe, Louisiana. Nei primi anni Sessanta c'era ancora una Little Italy a Monroe. Ho fatto il test del DNA: sono al 98% siciliano e al 2% greco. Forse le mie origini provengono da coloro che si sono stabiliti qui venendo da Contessa Entellina. Altri antenati sono di Cefalù, Salaparuta e Bisaquino”. L’intervista integrale è disponibile a questo link. (aise) 

Newsletter
Archivi