Arcobelli (Cgie-Ctim): la comunità italiana si riunisce a Dallas sotto il tricolore

DALLAS\ aise\ - Ieri, domenica 13 giugno, la comunità italiana ed italo-americana si è riunita nell'area metropolitana di Dallas/Ft Worth in Texas dopo 18 mesi dall'ultimo evento avvenuto di presenza, a causa del Covid. Ad organizzare l’evento il consigliere del Cgie Vincenzo Arcobelli che, in cooperazione con le Associazioni che operano sul territorio texano, la CSNA, il CTIM, l'Italian Club di Dallas e la SAAT, ha proposto ai connazionali di celebrare insieme due anniversari di alto significato: il 75° Anniversario dalla nascita della Repubblica ed il 160° anniversario dell'Unità d'Italia.
L'evento si è svolto presso la sala delle cerimonie del Ristorante Italiano Calabrese Southlake, introdotto dall'inno nazionale e dal video "Ripartiamo" messo a disposizione sul sito della Farnesina.
Sono seguiti i discorsi dei vari rappresentanti associativi. Arcobelli, in particolare, dopo aver ringraziato tutti i partecipanti, ha voluto evidenziare che aveva preso l'impegno formale durante la riunione del CGIE del 2 Giugno, in occasione della Festa della repubblica Italiana, di voler organizzare un evento che potesse promuovere due anniversari così altamente significativi: “bisogna ritornare alla normalità, quanto prima possibile Ripartiamo tutti!” le sue parole di incoraggiamento.
I numerosi ospiti hanno infine gustato i piatti dello Chef italiano Luciano Salvadore.
Presenti all’evento Ken Venuso, Presidente dell’ITCD; Sherman La Barba in Rappresentanza della CSNA; Richard Gussoni, Console Onorario italiano a Dallas, Jay Lombardo, presidente SAAT, Flavio Ronzani e Riccardo Silvestro del CTIM. (aise)